Magazine Martedì 5 giugno 2007

Torna il Festival di Poesia a Genova

© www.festivalpoesia.org
«Il Festival della Poesia è un po’ come la Settimana enigmistica: vantiamo innumerevoli tentativi di imitazione», scherza , che l’organizza dal ’95. Questa è la tredicesima edizione del , «e il tredici porta bene», commenta , che ha presentato la manifestazione insieme a e ad Arnaldo Bagnasco: «la poesia non deve essere sontuosa», dice lui, «no ai trionfalismi. Che la poesia resti clandestina».
E quel “simpatico pazzo” di Pozzani – così l’ha definito lo stesso Bagnasco – ribatte che «saremo anche clandestini, ma abbiamo bisogno di palanche».

Il programma del Festival, che avrà inizio lunedì 11 e terminerà sabato 23 giugno, è ricchissimo e quest’anno punta su una “degustazione di parole”, come suggerisce il nuovo logo: una bottiglia di vino che versa in un bicchiere lettere nere. Si parte con un’anteprima: L’energia degli schiavi è un reading-concerto di Leonard Cohen che vedrà protagonisti e la voce di Amii Stewart, con Marco di Gennaro al pianoforte. L’appuntamento è per lunedì 11 giugno alle 21 presso il Teatro della Corte.
Martedì 12 giugno alle 21 Prime luci sarà un omaggio a , che tornerà così a Boccadasse, la spiaggia della sua infanzia. Con lei anche Judith Malina, Hanon Reznikov, Vittorio De Scalzi, Edmondo Romano e Marco Nereo Rotelli con la sua installazione luminosa.
Ma i nomi importanti non sono finiti: Giuseppe Cederna si esibirà in un percorso poetico e musicale, Mariano Deidda leggerà Pessoa. E ancora una performance esclusiva di e un reading di .

Molte le iniziative che guardano all’Europa. Quest’anno gli autori provengono da tutti i paesi del continente: da Bruges – verranno presentate antologie bilingue di poeti fiamminghi - a Lille e Monaco di Baviera. Il concorso Una poesia per l’Europa è rivolto ad autori italiani e stranieri. Le poesie, che devono essere di 27 parole (tante quante sono le nazioni dell’Unione Europea), dovranno pervenire entro il 14 giugno a questo indirizzo: Stanza della Poesia - piazza Matteotti 78r, 16123 Genova (potrete consegnarle a mano dalle 10 alle 19).
Anche quest’anno non mancheranno le produzioni teatrali: protagonista sarà la compagnia Il sipario strappato con The other side – Rimbaud & Jim Morrison, tratto da Una stagione in inferno di Rimbaud e dall’opera dei due poeti. Lo spettacolo, interpretato da Luigi Marangoni, andrà in scena martedì 19 e mercoledì 20 giugno alle 23 presso la Sala del Camino di Palazzo Ducale.

Spazio alle collaborazioni inedite tra artisti diversi, alle canzoni d’autore e alle nuove tendenze: da , in concerto in piazza Matteotti venerdì 22 giugno, a Grand Corps Malade, ancora poco conosciuto in Italia ma che in Francia è un idolo nello slam. Sabato 23 giugno sarà in piazza Matteotti alle 21.
La Liguria contemporanea sarà protagonista de Il passaggio di Enea, a cura di Massimo Marasso e Claudio Pozzani: nove appuntamenti con ventisei poeti liguri. Dal 14 al 23 giugno a Palazzo Lauro – uno dei Rolli – e alla Loggia della Mercanzia. Una bella novità di quest’anno è Poesie in viaggio. L’iniziativa, che vede la collaborazione di AMT, vede protagonista un Maxibus che, in piazza De Ferrari, accoglierà tutti coloro che vorranno informazioni sul Festival ma anche chi vorrà declamare le proprie poesie.

Ci saranno poi i Laboratori poetici, che giocheranno con tre temi: la memoria, i giochi verbali e l’uso della voce (per iscrivervi chiamate il numero 010 541942 dalle 10 alle 19 entro il 12 giugno).
Un’altra novità è rappresentata dalla Ricostruzione poetica dell’Universo, alla Loggia dei Banchi: Nuvoleventuali è la mostra fotografica di Nadia Nosenzo; foto, poesie e dipinti per La discarica delle nuvole e musica ambientale con Chaos, beauty, words.
E sabato 16 giugno, dalle 9 del mattino a tarda notte, Genova conoscerà l’Ulisse di James Joyce grazie all’iniziativa Bloomsday. Decine di lettori daranno voce ai capitoli del libro coinvolgendo i luoghi più caratteristici del centro storico (per chi volesse partecipare nella lettura di un brano del romanzo, le iscrizioni sono aperte fino al 10 giugno. Scrivete a indicando l’oggetto Bloomsday).

E per accontentare anche i turisti che vengono a Genova proprio per partecipare al Festival, Pozzani ha pensato di rendere più accogliente la città con pacchetti turistici studiati ad hoc, simposi nelle case genovesi insieme ai poeti, aperitivi ed happy hours poetici, degustazioni.

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Oceania Di Ron Clements, John Musker Animazione U.S.A., 2016 Una vivace adolescente di nome Vaiana s’imbarca in una coraggiosa missione per salvare il suo popolo. Durante il suo viaggio, s’imbatterà nel semidio in disgrazia Maui che la guiderà nella sua ricerca per diventare una grande... Guarda la scheda del film