Weekend Magazine Venerdì 1 giugno 2007

Su web i viaggi tra B&B e agriturismo

Magazine - Fuori piove, fa freddino e siamo ancora tutti pallidi. Ma al solstizio d’estate – giovedì 21 giugno, n.d.r. - manca davvero poco e bisogna cominciare a pensare alle agognate vacanze. Non che il pensiero di consultare il mappamondo per scegliere la meta ci dispiaccia, ma spesso vince l’indecisione: spiaggia caraibica o città europea? Interrail o montagna?
Per una volta, però, si potrebbe restare in Italia e visitarla in modo intelligente: affidandosi al web tutto è possibile. www.ruraljourney.com - Country House League of Italy è il portale che vi aiuta a trovare la sistemazione più adatta nelle residenze rurali e nei piccoli centri storici italiani. L’idea è venuta alla società inglese CHLI.

Rural Journey propone tre criteri di scelta:

: grazie a una mappa è possibile cliccare sulla regione che interessa maggiormente e scoprire i suoi agriturismi (con mappe per raggiungerli, descrizioni del luogo, foto e prezzi)

: l’ideale se avete già scelto quale regione e quale città volete visitare. In questo caso dovrete solo scoprire quali sono le migliori sistemazioni.

: descrivendo tramite mail il proprio “viaggio dei sogni” – cosa vi piacerebbe fare e vedere; la natura, le città, le persone che vorreste incontrare – lo staff del sito vi darà tutti i suggerimenti del caso.

Ovviamente non ci sono solo i B&B o gli agriturismi, ma anche i classici “alloggi da favola”: dai castelli alle ville extra lusso. Ma, suggerisce lo staff di Rural Journey, “la sistemazione in edifici di campagna e in piccoli centri storici rappresenta il modo migliore per entrare veramente in contatto con la realtà locale ed immergersi nelle sue caratteristiche”. Dunque no ai grandi – e spesso anonimi – grandi alberghi e una grande attenzione ai prezzi: dopo aver scelto la meta delle vostre vacanze, potrete .
“prenotando con Rural Journey il prezzo è lo stesso che paghereste contattando direttamente la struttura, senza nessuna commissione aggiunta […] Tutte le strutture che partecipano al network di Rural Journey si impegnano per contratto a fare al visitatore di questo sito lo stesso identico prezzo che farebbero a un utente che li contattasse direttamente. All'atto della prenotazione, inoltre, il nostro incaricato verificherà se sono disponibili promozioni e/o offerte speciali”.

Fiamma Dinelli, Matteo Bordini e Martino Piccinato sono i tre appassionati viaggiatori che stanno dietro al progetto: «tutto è iniziato nel 1999 con il sito www.vagabondo.net , spiega Fiamma, «l'idea è nata quasi per scherzo, oggi invece siamo molto seguiti. Ci piace l’idea di essere una piazza d’incontro per viaggiatori». Da una costola di vagabondo.net è nato, un mese e mezzo fa, il nuovissimo Rural Journey: «il sito è dedicato agli italiani ma soprattutto agli stranieri, che più di noi viaggiano fuori stagione».
Le mete più richieste? «I laghi del Nord Italia. Il sud è ancora poco ambito, per questo miriamo a far conoscere gli splendidi B&B e gli Agriturismo presenti in Campania, in Puglia o in Basilicata. In Sicilia, ad esempio, c’è una piccola e splendida residenza che si trova ai piedi dell’Etna». Spesso via mail Fiamma & c. ricevono le richieste più stravaganti: «un cliente desiderava poter fare "meditazione trascendentale" in Umbria. Abbiamo trovato la soluzione, ma gli abbiamo suggerito la Liguria, dove abbiamo trovato un luogo che prevedeva questa disciplina».

Oggi al cinema

L'uomo che rubò Banksy Di Marco Proserpio Documentario 2018 È il 2007. Banksy e la sua squadra si introducono nei territori occupati e firmano a modo loro case e muri di cinta. I palestinesi però non gradiscono. Il murales del soldato israeliano che chiede i documenti all'asino li manda su tutte... Guarda la scheda del film