Concerti Magazine Giovedì 24 maggio 2007

Zena Zuena: festa alla Sala Chiamata

139 scuole visitate in Liguria, 482 classi e circa 13.800 alunni. Questi i numeri della fase educativa del , che unisce la sensibilizzazione dei giovani al sostegno concreto delle popolazioni bisognose. L’associazione ha presentato la manifestazione che suggella il giro di boa dell’iniziativa umanitaria. Dal 4 al 9 giugno presso la Sala Chiamata del Porto di Genova, Zena Zuena sarà una festa con musica, attività, laboratori per scolaresche e, alla sera, concerti gratuiti. Tantissimi i nomi genovesi dello spettacolo che hanno aderito - «gratuitamente», dice Stefano Rebora, fondatore di Music for Peace - alla manifestazione: dai comici di e Zelig Off (, , , Rossana Carretto, Daniele Raco), ai gruppi musicali (, Radio Ga Ga, Rimozione Koatta, Banda Brisca, M-Cake, One Night Band), i dj (Simon, , Rich, Juri G). Vi aspettano anche gli stand di varie associazioni.

Parlando di iniziative benefiche, Rebora dice: «Noi non vogliamo far pagare le offerte in denaro: in questo modo avviciniamo anche i più diffidenti. Il nostro obiettivo è creare un anello di congiunzione tra chi sta qui e le popolazioni in difficoltà. Andiamo nelle scuole perché siamo convinti che solo i giovani potranno cambiare il mondo in futuro».
La formula è sempre la stessa: alle iniziative di Music for Peace non si paga il biglietto, ma si compra un quantitativo a scelta di generi alimentari di prima necessità. I ragazzi dell’associazione provvedono a dividere il raccolto in pacchi famiglia da 20 kg l’uno e a portarli a destinazione. L’associazione ha organizzato missioni in Bosnia, Kosovo, Afghanistan, Iraq, Kurdistan, Palestina, Sri Lanka. L’ultimo viaggio ha raggiunto il Darfour, in Sudan. Quest’anno è stata scelta la popolazione Saharawi (Sahara Occidentale).

La festa
Il programma di Zena Zuena comprende sei giorni di iniziative che iniziano nel primo pomeriggio e si protraggono fino a tarda sera. Sempre Rebora spiega la filosofia della festa: «Spesso in occasione di iniziative benefiche il pubblico non sa nemmeno per cosa paga - dice - oppure vige l’ipocrisia per cui gli artisti vengono gratis ma richiedono rimborsi spese che sono più alti dei cachet. Dall’altra parte, oggi per una serata di divertimento capita di spendere anche trenta, quaranta euro. Mentre noi crediamo che il divertimento sia un diritto di tutti». Ovvero, anche di chi non ha o non ha intenzione di spendere quelle cifre. Ecco perché gli spettacoli di Zena Zuena propongono spettacoli gratuiti, con la possibilità di fare una buona azione. Basta comprare qualche chilo di zucchero, di farina, di riso, di cibi in scatola. Se non avete tempo di prenderli al supermercato, li potete trovare all’ingresso della Sala Chiamata.
Inoltre, per tutti i giorni della festa sarà possibile visitare il Museo della Lanterna gratuitamente. Per informazioni www.creatividellanottemusicforpeace.org

Programma
Lunedì 4
14.00-19.00. Laboratorio danze multietniche dell’associazione NK-Fit for life
20.00-2.00. Cabaret da Colorado Café: con Enrique Balbontin, Fabrizio Casalino, Andrea Ceccon, Rossana Carretto, Alessandro Bianchi, Michelangelo Pulci, Gabriele Gentile
Tribal inspiration: danza del ventre a cura di A.S.D. Simurgh; danze etniche e acrobati del fuoco a cura dell’associazione Ianna Tampè (Alessandria)
Tribal Dj Set: Simon Dj

Martedì 5
14.00-19.00. Laboratorio musicale multietniche dell’associazione Echoart
20.00-2.00. Amixi: con Buio Pesto, Andrea Di Marco, Les Violinik – Walter Ego. Special guest: Banda Brisca
Tribal Dj Set: Dance, commerciale, revival con Gianni Marino dj e dj Rich

Mercoledì 6
14.00-19.00. Laboratorio di percussioni a cura della Casa della musica
20.00-2.00. Folk & Ska Night: con Fanfara Burek (BO), Orchestra Bailamme, Rimozione Coatta (TO)
Artisti di strada: Associazione Sarabanda
Dj Set Ska: Claudio Dj Moss, Tiffany Dj

Giovedì 7
14.00-19.00. Animazione sull’espressività dell’assocazione Ciep
20.00-2.00. Cabaret da Zelig Off: con Daniele Raco, Simonetta Guarino, Carlo Denei, Soggetti Smarriti, Bergallo e Barbini, Andrea Di Marco, Roberto Giordano.
Tributo a De Andrè: Le quattro chitarre in concerto
Multiethnic Dj Set: Radio Habana Dj, Juri G Dj

Venerdì 8
14.00-19.00. Labò: laboratorio sul riciclo dei materiali
20.00-2.00. It’s Miller Time – Tribute Night: con Radio Ga Ga (tributo ai Queen), Rock.it (tributo agli Ac/Dc)
Triburbana Dj Set: hip hop, street dance

Sabato 9
14.00-19.00. Baciccin Triborda l’uomo verde d’alghe: spettacolo di burattini dell’associazione La Balena Zoppa
20.00-2.00. Reggae Night: con M-Cake, Kalebreeze, One Night Band
Reggaemuffin’ Dj Set: Ganja Bonanza Group

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Shark Il primo squalo Di Jon Turteltaub Azione U.S.A., 2018 Un sommergibile oceanico – parte di un programma internazionale di osservazione sottomarina – viene attaccato da un’imponente creatura che si riteneva estinta e che ora giace sul fondo della fossa più profonda del Pacifico...... Guarda la scheda del film