Magazine Venerdì 18 maggio 2007

Segnali di Fumetto

© Luca Rossi

Magazine - Prendete il più famoso d’Italia, quello che quando decide di fare un concerto riempie uno stadio manco fosse la finale della Coppa del Mondo; uno che scrive canzoni da vent’anni appassionando tre generazioni. Ventenni di ieri e ventenni di oggi – pronti a votare per dare ad Albachiara la dignità di inno nazionale – tutti assieme nella Combriccola del Blasco.
Prendete poi lo scrittore, Enrico Brizzi – emiliano anche lui – che la sua generazione l’ha trasformata in libri, mescolate il tutto utilizzando come collante tra loro il talento grafico di Donald Soffriti.
Aggiungete al tutto la volontà filantropica di . Quello che otterrete è un fumetto che è un evento prima ancora di diventare vignette e colori.

Protagonisti del fumetto – il cui numero uno sarà omonimo di Basta Poco, il successo del momento - saranno gli stessi ragazzini irriverenti inventati da Luca Rossi, figlio d'arte, Piernitro, Caleb e Junior, apparsi per la prima volta proprio nel modello Roger Rabbit (gli attori veri recitano accanto ai cartoons) di lancio del nuovo disco.
La Panini – la casa editrice leader nella pubblicazione degli eroi e di un elevatissimo numero di Manga – ha deciso di lanciarsi in un progetto nuovo mettendo assieme tre talenti, musica, parole e immagini e trasformare l’idea di Luca in una serie di comics.
I tre paladini formato mignon sono dei veri e propri supereroi. Hanno i capelli in fiamme e il coraggio e la capacità di combattere non i semplici supercattivi con superpoteri e costumi ridicoli ma contro appariscenti veline, pericolosissimi supervip e politici dotati di faccia di bronzo, dono dell’obiquità e sindrome di Calimero. Roba tosta insomma, rigorosamente politically uncorrect in pieno Vasco style.

Il progetto - presto in fumetterie ed edicole - sarà realizzato in collaborazione con , la factory dedicata alla grafica e allo studio dell’immagine che da anni cura – assieme ad altri progetti, molti dei quali dedicati ai comics - le copertine dei dischi di Vasco.

La squadra di idee e parole, capitanata da Marco Lupoli, Direttore Pubblishing della Panini a quanto pare è pronta a raccogliere la sfida:

Obiettivo: cambiare il mondo con la fantasia. Per farlo, ovviamente, Basta poco, soprattutto se a farlo è Vasco Rossi.

di Francesco Cascione

Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Oggi al cinema

Il gabinetto del Dottor Caligari Di Robert Wiene Horror Germania, 1920 Pietra miliare del cinema tedesco, leggendario classico del muto, precoce esempio di thriller psicologico, primo successo internazionale della cinematografia tedesca dopo la Prima guerra mondiale, prototipo del cinema espressionista. Guarda la scheda del film