Magazine Giovedì 17 maggio 2007

Gli occhi di Andersen sui nuovi libri

The winner is… tutto pronto per l’Oscar del libro made in Italy Non si sa se per la sindrome del fanciullo che non vuole crescere in noi, per il concetto non effimero che è una ginnastica per la mente e mangiare per il cuore, ma i confini tra fantasia e realtà non esistono più. Da quando il libro si è fatto amico, costola del corpo, invenzione, riflessione, viaggio, gioco, profumo, esperienza, colore, calore. Risultato: sabato 19 maggio a Sestri Levante (Convento dell’Annunziata – ore 15), sarà consegnato l’Oscar del libro per ragazzi made in Italy. Il , ideato e fondato nel 1982 da Gualtiero Schiaffino, la cui storia è legata a quella della rivista Andersen, che ogni anno lo dirige e organizza.

Lo scorso anno, chi per la costante e programmata qualità dei titoli che alterna autori italiani e stranieri; per la ben riuscita e attraente riconoscibilità grafica; per continuare con passione e caparbietà a credere nel tascabile: come il premio Miglior collana di narrativa andato a Feltrinelli Kids con la collana "Il gatto nero".
Chi per il gradito ritorno di una impagabile serie che, apparsa negli anni ’70, nulla ha perso in vivacità e freschezza; per essere libri capaci di mettere in contatto generazioni diverse: come le Edizioni Piemme che avevano ritirato il premio Miglior libro ‘Mai premiato’ col titolo Barbapapà di Annette Tison & Talus Taylor.
Chi per la profonda novità del progetto editoriale, capace di attingere a territori apparentemente lontani da quelli consueti alla letteratura per l’infanzia, ma capaci invece, oggi come ieri, di contribuire alla formazione degli immaginari infantili; per la costante attenzione rivolta all’illustrazione e ai testi: come gli Albi illustrati di Gallucci editore a giusta ragione risultati in pool position per il premio al Progetto editoriale.

Chi per la capacità di avvicinare il piccolo lettore al mondo di uno dei grandi maestri dell’arte moderna. Per la singolarità delle soluzioni narrative adottate. Per il seducente e incalzante richiamo delle squisite tavole capaci di stabilire un dialogo intenso con il mondo di Mondrian: come il volume Hai mai visto Mondrian? di Alessandro Sanna, per Artebambini Edizioni, meritevole vincitore del premio Miglior libro fatto ad arte.
Chi “per la non comune forza espressiva di un libro originale e terso che affronta con lirismo e coraggio il senso della vita e del nostro impegno per cambiare il mondo; per le tavole di briosa e incisiva dolcezza: come il pluripremiato Bisognerà di Thierry Lenain illustrazioni di Olivier Tallec che le Edizioni Lapis ritirarono nella sezione premio Speciale della giuria.
E via di seguito per altre sezioni.

Lo scorso anno mille e più proposte hanno disegnato, ciascuno col proprio carattere, il fantastico mondo dell’infanzia. Ma non era venuto il tempo della ventiseiesima edizione e non c’erano ancora romanzi e albi illustrati del calibro dell’avvincente Tobia – un millimetro e mezzo di coraggio (miglior libro 9/12 anni). Non c’era ancora la Terra vista da Due scimmie in cucina di Giovanna Zoboli e Guido Scarabotto. Non c’erano ancora le tavole partorite dalla matita elegante e al contempo briosa di Spider e Federico Maggioni. Non c’era ancora Il gatto venerdì scritto dalla tedesca Jutta Richter vincitrice quest’anno del premio Miglior libro 6/9 anni.
E la giuria non aveva ancora gridato con voci unanime il verdetto a favore di Bruno Tognolini, quale miglior autore dell’anno, e a AntonGionata Ferrari ritenuto migliore illustratore del 2007.

Forse quest’altro anno ci sarà ancora la certezza di ritrovare Luca Novelli, impegnato a percorrere quel viaggio già iniziato intorno al mondo sulle tracce lasciate da Darwin, con il patrocinio del WWF e dell'International Council of Museums (In viaggio con Darwin, miglior libro di divulgazione).
Ma di certo avrà seguito il settore delle iniziative insolite volte a promuovere la lettura baby in Italia. Come quella svoltasi all'interno dell'Istituto Penitenziario Minorile di Nisida. O La pecora nera e altri sogni, curata da Andrea Valente e Ivan Giovannucci nell'ambito del progetto "Girogirotondo cambia il mondo" 2006, curato da Donatella Trotta con l'Associazione Culturale Ko_librì.
Altri riconoscimenti saranno assegnati a Fahrenheit di Rai Radio 3, per lo spazio dato alla letteratura per ragazzi, all'iniziativa ministeriale Ottobre piovono libri e alla Libreria dei Ragazzi di Torino.
di Roberta Maresci

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Hugo Cabret Di Martin Scorsese Fantastico, Avventura U.S.A., 2011 Hugo Cabret racconta l'avventura di un ragazzino dalle mille risorse, il cui tentativo di scoprire un segreto che riguarda suo padre produrrà una profonda trasformazione in lui e nelle persone che lo circondano, conducendolo in un luogo caldo e... Guarda la scheda del film