Concerti Magazine Sabato 31 marzo 2007

Carboni Peter Pan della musica

Magazine - Le canzoni scritte da un figlio di vent’anni incontrano quelle scritte da un padre che di anni ne ha quaranta.
Tra i due mondi – divisi da esperienze, di sogni e illusioni – tantissime canzoni.
Luca Carboni – nella sua performance live al – conferma la qualità della sua ultima fatica: Le Band si sciolgono e suona i sui classici in oltre due ore di suoni e colori.
Pianola, chitarra elettrica, basso e percussioni pronte ad accompagnarlo e a tracolla la sua chitarra. Alle spalle tre tabelloni su cui scorrono le immagini dei suoi video e dei suoi disegni. In platea un pubblico di persone – tutt’altro che silenziose – pronte ad ascoltare cantare e a commuoversi per il musicista con la zeta di Bologna.

«Dopo gli anni dell’impegno, della contestazione, della lotta che hanno caratterizzato la generazione di chi ci ha preceduto – racconta dal palco – noi ci siamo affidati ai sogni, ai progetti legati alle emozioni».

Messe in fila come perle di una collana ci sono Farfallina, Vieni a vivere con me e il suo agrodolce Inno Nazionale ma anche La mia città che non racconta della sua Bologna ma di quella che è intorno a ciascuno di noi.
«A me piacerebbe – confessa – un giorno scrivere una canzone su Bologna in dialetto e che sia speciale come quella che De André ha cantato per la sua Genova».

Le canzoni del nuovo disco, tra cui si distinguono Lampo di vita - la storia di un amore che non c’è più – e la Malinconia - un vero inno alla vita, al ricordo che diventa gioia nel momento in cui lo si rivive - si amalgamano con i classici.
Cambiano i suoni, decisamente meno anni ottanta, sono più i capelli bianchi di quelli neri ma la passione e la voglia di giocare con le parole è la stessa, immutata.
Carboni si conferma un eterno ragazzino ma allo stesso tempo è più grande, malinconico ma non depresso, curioso e saggio allo stesso tempo.

Un Peter Pan che ha scoperto di essere diventato padre.

Potrebbe interessarti anche: , Mahmood vince Sanremo 2019 con il brano Soldi. Secondo posto per Ultimo, segue Il volo , Sanremo 2019. Testi e pagelle delle canzoni in gara , Sanremo 2019: Zen Circus con L'amore è una dittatura. Testo e pagella , Sanremo 2019: Ultimo con I tuoi particolari. Testo e pagella , Sanremo 2019: Simone Cristicchi con Abbi cura di me. Testo e pagella

Oggi al cinema

Green book Di Peter Farrelly Drammatico 2018 Tony Lip è uno dei migliori buttafuori di New York. Siamo nel 1962 e ha bisogno di trovare un nuovo impiego dopo che il locale notturno dove lavorava, il Copacabana, è costretto a chiudere. Decide di accompagnare in tour un musicista prodigio... Guarda la scheda del film