Magazine Mercoledì 21 febbraio 2007

Ballata dell'amore visto da lontano

Magazine - L’amore che brucia lo stomaco - gastrite, di un sogno
L’amore che si paga con le rughe; che diventa le rughe
L’amore che consuma gli pneumatici
L’amore che non sta fermo nei vestiti
L’amore che divide il sale dall’acqua
L’amore che semina nei solchi della schiena la devozione delle mani
L’amore che diventa pastore di virgole
L’amore che imbianca i capelli del pube
L’amore che sigilla le case
L’amore che apre le ostriche con le mani
L’amore che confonde il sangue con l’acqua di mare
L’amore che ulcera in tasca le fotografie
L’amore che punge di aghi e di paglia
L’amore che riempie di ombra le bottiglie
L’amore che monta a neve il sangue
L’amore che mangia, quasi uno stupro, e subito vomita, febbrile
L’amore che rompe i vetri, e ci scrive sopra
L’amore che mastica i mobili come mentine
L’amore che prepara frittelle di lacrime
L’amore che sradica gli alberi di natale
L’amore che cresce come un’oliva, intorno al nocciolo della solitudine
L’amore che non rispetta i sensi unici
L’amore che capisce la pazienza dei piedi, i calli degli occhi
L’amore che bagna le viscere come un’emorragia
L’amore che comincia a scuola, o su una, di tante lune della notte, oppure mai
L’amore che dondola sui tacchi di ironia
L’amore che assottiglia le labbra come la suola delle scarpe preferite
L’amore che invecchia di insonnia i capelli
L’amore che sottomette il silenzio, come una conchiglia di cancro
L’amore che sputtana lo zelo del tempo
L’amore che nevica il desiderio, dentro
L’amore che ascolta come un elefante
L’amore che manteca il dolore
L’amore che manca, come i giornali per coprirsi ai senzatetto - fredda, la vita
L’amore che scioglie i figli dal guinzaglio del ventre
L’amore che percuote due vite, per battere un solo pesto
L'amore, l'arte di comporre un nodo; ikebana, di un legame
L’amore che impicca, al cuore degli altri

L’amore,
l’arte marziale della gratitudine

di Matteo Labati

Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Oggi al cinema

La mia famiglia a soqquadro Di Max Nardari Commedia Italia, 2017 Martino è un bambino di 11 anni che, arrivato nel nuovo mondo della scuola media, si trova di fronte ad una realtà inaspettata: i suoi genitori non sono separati! È l’unico della classe ad avere ancora i genitori insieme… Pian piano inizia ad invidiare... Guarda la scheda del film