Concerti Magazine Venerdì 16 febbraio 2007

Genovatune.net

Musicista di navigata esperienza, Fabrizio Cosmi firma questo bellissimo cd dal titolo Itinerante. Chi non apprezza l’operato di musicisti solisti (cfr. Satriani, Vai e compagnia) è avvisato che l’album in questione è sulla stessa linea. Pezzi interamente strumentali nei quali si possono ascoltare le pregevolezze di un musicista nell’essenza stessa del termine. Opera a tutto tondo, essa predilige sonorità blues e tempi che si alternano tra lo slow ed il mid-tempo, dove il suono sempre caldo della sei corde regna sovrano.

Lodevoli gli strumentisti che accompagnano il nostrano Cosmi: mai invadenti e tesi al completamento del sound di cui sopra.
È in Melos che Cosmi mostra, a mio avviso, tutto il suo talento, con una traccia ricca di assoli davvero carichi di sustain, sweep picking e quelle sensazioni che solo il blues è in grado di far uscire all’esterno.

Un disco ovviamente dedicato agli amanti del genere e, quindi, molto settoriale. Sette tracce alle quali si può dedicare un’elevata attenzione a tutte le sfumature tecniche (ed avremmo qui bisogno di innumerevoli pagine) o da utilizzare come colonna sonora per una serata di totale relax, nella quale ci si lascia andare totalmente al piacere puro di ascoltare un virtuoso.

Unica pecca, che chiamerei più mia "personale mania", è l’assenza di una ballad interamente acustica. Rimando la lode al prossimo album.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Lumière! La scoperta del cinema Di Thierry Frémaux Documentario Francia, 2016 Nel 1895 i Lumière inventano il cinematografo, la macchina magica capace di riprendere il mondo. I loro operatori, inviati ai quattro angoli della terra, danno inizio alla più grande avventura della modernità: catturare la vita, interpretarla,... Guarda la scheda del film