Magazine Martedì 6 febbraio 2007

Il fantasy centenario alla De Amicis

Sabato 10 febbraio, alle 15.30, presso il Salone Conferenze della Biblioteca De Amicis, verrà inaugurata la mostra "100 anni di letteratura fantastica". L'esposizione è visitabile fino al 10 marzo 2007

Ha ormai un centinaio d’anni sulle spalle, ma non li sente. La letteratura fantasy ha mosso i suoi primi passi ai primi del Novecento e da lì a poco è diventata il genere che, ancora oggi, conta numerosi appassionati.
Chi non ha mai sentito parlare infatti dei giochi di ruolo, popolati da dragoni e creature nordiche?

A Genova c’è un circolo che, capitanato da Corrado Sesselego e Laura Livi, da quattro anni è attivo nella diffusione e nello sviluppo di questo genere. È il della Biblioteca De Amicis. Un punto d’incontro, popolato da ragazzi di ogni età, che per festeggiare questo importante traguardo ha organizzato una mostra: "100 anni di letteratura fanastica".
Si tratta di un percorso interattivo attraverso l’esperienza dei più grandi autori fantasy e le creazioni dei giovani protagonisti del Club genovese. Sessanta pannelli introducono i visitatori alla produzione e alle idee di scrittori come Edgar Rice Burroughs, creatore del mitico personaggio della giungla Tarzan, George R. R. Martin, Terry Brooks e R.A. Salvatore.

Si passa poi a una sezione dedicata al tridimensionale. Tre piccoli draghi legati a Daenerys Targaryen, uno dei personaggi di Cronache del ghiaccio e del fuoco di G.R.R.Martin e una di imponenti dimensioni (15x9 metri), progettata da uno studente di Architettura che collabora con il Club.

Una giovanissima sarta - ha solo vent'anni - è l’autrice dei costumi che trovano spazio in uno dei settori della mostra: sei modelli di abiti, realizzati in dimensioni reali, dei più noti personaggi di saghe fantasy, come Alanon de Il Ciclo di Shannara di Terry Brooks e Raistlin del ciclo Dragonlance di Margaret Weis e Tracy Hickman, tutti completi di relative armature ed equipaggiamento.

Sabato 10 febbraio, alla presentazione della mostra, non mancherà un po’ di intrattenimento musicale e coreografico, che permetterà al pubblico di entrare nell’atmosfera dell’esposizione.
Spazio dunque alla musica fantasy, eseguita a chitarra classica e a una breve rappresentazione di scherma antica.
Il tutto è completamente gratuito.
di Federica Verdina

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Lumière! La scoperta del cinema Di Thierry Frémaux Documentario Francia, 2016 Nel 1895 i Lumière inventano il cinematografo, la macchina magica capace di riprendere il mondo. I loro operatori, inviati ai quattro angoli della terra, danno inizio alla più grande avventura della modernità: catturare la vita, interpretarla,... Guarda la scheda del film