La Symphonie du Hanneton alla Tosse - Magazine

Teatro Magazine Teatro della Tosse Mercoledì 7 marzo 2001

La Symphonie du Hanneton alla Tosse

Magazine - Con James Thierrée, Uma Ysamat, soprano, Camille Boitel, acrobata e musicista, Raphaelle Boitel, acrobata e contorsionista

Chiuso in una valigia in scena nel Cirque Imaginaire, dei suoi genitori Victoria Chaplin e Jean Baptiste Thierée nel '79. Contorsionista acrobata del Cirque Invisible nel '95, il figlio, nonché nipote d’arte James Thierrée è al suo terzo passaggio genovese ma questa volta con un'opera sua. La Symphonie du Hanneton è uno spettacolo della meraviglia, quella teatrale e circense unite insieme per un risultato esilarante, pieno di trovate geniali in una scenografia magica da prestigiatore e illusionista che solo un uomo del circo poteva inventare e utilizzare al meglio. A supportarlo due giovani acrobati, contorsionisti e musicisti di talento e una soprano Uma Ysamat che sostengono e inventano il gioco dell'illusione notturna dell'erede di Chaplin.
Spettacolo per grandi e piccini che una cosa sola chiede ai suoi spettatori: dimenticate la logica e pensate solo al sogno, all'incubo, alla visione, alle proiezioni mentali e non per poter godere della poesia acrobatica di questo circo narratico a teatro.

Recensione Leggi l'articolo

Potrebbe interessarti anche: , Giudizio Universale: la Cappella Sistina secondo Marco Balich , Artisti e progetti vincitori di #UBU40 accanto a quelli di Hystrio, Rete Critica e ANCT , Turandot: la trama dell'opera, tra un principe pirlone e donne con scarsa autostima , Acqua di colonia: il colonialismo italiano secondo Frosini/Timpano , Dall'Olanda il teatro-incontro in Perhaps All The Dragons dei Berlin