La Symphonie du Hanneton alla Tosse - Magazine

La Symphonie du Hanneton alla Tosse

Magazine - Con James Thierrée, Uma Ysamat, soprano, Camille Boitel, acrobata e musicista, Raphaelle Boitel, acrobata e contorsionista

Chiuso in una valigia in scena nel Cirque Imaginaire, dei suoi genitori Victoria Chaplin e Jean Baptiste Thierée nel '79. Contorsionista acrobata del Cirque Invisible nel '95, il figlio, nonché nipote d’arte James Thierrée è al suo terzo passaggio genovese ma questa volta con un'opera sua. La Symphonie du Hanneton è uno spettacolo della meraviglia, quella teatrale e circense unite insieme per un risultato esilarante, pieno di trovate geniali in una scenografia magica da prestigiatore e illusionista che solo un uomo del circo poteva inventare e utilizzare al meglio. A supportarlo due giovani acrobati, contorsionisti e musicisti di talento e una soprano Uma Ysamat che sostengono e inventano il gioco dell'illusione notturna dell'erede di Chaplin.
Spettacolo per grandi e piccini che una cosa sola chiede ai suoi spettatori: dimenticate la logica e pensate solo al sogno, all'incubo, alla visione, alle proiezioni mentali e non per poter godere della poesia acrobatica di questo circo narratico a teatro.

Recensione Leggi l'articolo

Potrebbe interessarti anche: , Netflix: i 3 film da vedere a casa ai tempi del Coronavirus , Il Coronavirus ferma le soap opera: da Beautiful al Posto al sole stop alle riprese , Coronavirus, fare teatro nonostante la chiusura: chi, come, dove , Rimborso biglietti per eventi annullati? Meglio rinunciare: #iorinuncioalrimborso , Rinuncio al rimborso dei biglietti per gli spettacoli annullati, un piccolo gesto concreto per aiutare il teatro

Sostieni mentelocale.it

Care lettrici e cari lettori, sono quasi vent'anni che mentelocale.it è al vostro fianco per raccontarvi tutto quello che c'è da fare in città.

Stiamo facendo un grande sforzo e abbiamo bisogno anche di voi: attraverso un contributo, anche piccolo, potrai aiutare mentelocale.it a superare questo momento difficile.

La pandemia di Coronavirus ha messo in seria difficoltà il nostro lavoro: gli spettacoli e gli eventi di cui vi informiamo quotidianamente sono sospesi, ma abbiamo deciso comunque di continuare a informarvi su quello che accade e su come fare per superare questo momento storico senza precedenti.

Non vediamo l'ora di essere ancora accanto a voi, quando tutto questo sarà passato, per occuparci di tutto quello che ci rende felici: spettacoli, cinema, teatri, iniziative, passeggiate, cultura, tempo libero, nonché locali e ristoranti dove trascorrere di nuovo una serata con gli amici.

Ne siamo convinti: #andràtuttobene.

Grazie!