Magazine Giovedì 30 novembre 2006

La posta del cuore

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine -

Titolo: sto impazzendo...

Ciao Antonella, volevo sapere la tua opinione sulla mia storia assolutamente incasinata.
Allora, premetto che siamo tutti e due ragazzi giovani e che non siamo dei 30 enni con molti casini in più, e secondo me questo è importante (poi capirai perché l'ho scritto).
Dunque, lui è fidanzato da 6 anni, e sono 3 anni che si vede con me, per tutti e due è stato un colpo di fulmine... Ci eravamo già conosciuti 2 anni prima e poi persi di vista. Ci siamo rivisti per caso ad una festa (ed io stavo con un ragazzo, lui sempre con lei) abbiamo tradito i rispettivi ed io ho lascito il mio, lui dopo un pò lei. E poi, per vari casini, ci è ritornato insieme.
In questi 3 anni la nostra storia è stata un vero delirio, per un bel pò non ci siamo sentiti, lui le ha provate tutte, ha provato ad allontanarmi, io ho cambiato città, poi mi ha ricercato ed è ricominciato tutto, ancora più forte e più intenso, io sono ritornata per lui, nell'altra città non riuscivo neanche più a dormire! Ed ora siamo qui... sempre noi e c'è sempre anche lei però. Loro hanno un rapporto strano, non si vedono quasi mai, si sentono poco, secondo me è diventata un'amicizia molto intima, ovviamente dopo 6 anni, di mezzo ci sono le famiglie e vari casini di lei e lui non riesce ad interromperla! Io non so più come fare... so che senza di lui non ce la faccio... e pur di vederlo e stare con lui rimango in questa situazione... Lui dice di stare insieme a me da 3 anni, insieme abbiamo fatto un sacco di cose... le più belle! come faccio?!?!
Oltretutto tutti sanno di noi, i suoi amici, quando usciamo stiamo mano nella mano, ci baciamo... e secondo me anche lei lo sa! Non penso di essere stata molto chiara... ma queste sensazioni non riesco a scriverle bene.
Grazie... ah... dimenticavo, da questa lettera esco fuori come madre teresa di calcutta, ma non è stato così amo lui, ma in questi anni la mia vita "è continuata", forse per non farmi soffocare definitivamente... e non voglio... voglio solo lui!

Cara mia,
anche se sei molto giovane, sei sveglia e avrai già capito che impazzire è la scelta più facile. Quello che non vuoi capire è che:
1. devi analizzare bene i motivi che ti legano così tanto a questo ragazzo e che non mi hai spiegato. Comincia da lì. E farai, forse, la scoperta che fanno in tanti: è più orgoglio e anche routine, che vero amore. Sei in mezzo a una guerra e hai fatto la scelta del kamikaze. Che, come forse saprai, vuol dire "vento divino" e tuttavia devastatore oltre che autolesionista all'estremo.
2. il tipo ci sta fin troppo bene, diviso tra due donne, senza l'obbligo di scegliere. Non è onesto con te, tant'è che ti tiene tranquilla dicendo che è con te che ha fatto le cose più belle. E allora perché non sceglie? Perché gli toccherebbero responsabilità che alla sua età e con l'immaturità dei ragazzi, non vuole accettare.
Proposte: prova a invertire la situazione. Prova a tenere lui come "svago" e a tentare di portare avanti con un po' più di convinzione una delle storie che ti sono capitate o ti capiteranno. Vedrai che la situazione comincerà a stargli stretta...
E, già che ci sei, dopo l'esamino di coscienza, pensa a una cosa che ho sempre detto e che non mi stancherò di ripetere: quando un uomo vuole intensamente una donna, non lo ferma niente, né l'abitudine, né la pietà, né i legami familiari. Sono davvero desolata -credimi, odio portare cattive notizie- ma devo dirti chiaro in faccia che non ti vuole abbastanza. E che tu non hai diritto, per amore e rispetto di te stessa, di accontentarti.
Per finire, attenta, stai sfiorando l'ossessione. Che a sua volta è un sintomo di disagio. Forse faresti bene a cercare un buon analista, forse ti basterebbe crescere ancora un pochino e renderti conto che è ora di superare la fase infantile in cui in cui si deve ottenere ciò che si desidera a ogni costo. Non sei mica un uomo, che diavolo!
E, come sempre, auguri.

Leggi la su mentelocale.it

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Ant-Man and the wasp Di Peyton Reed Azione U.S.A., Regno Unito, 2018 Scott Lang deve affrontare le conseguenze delle proprie scelte sia come supereroe sia come padre. Mentre è impegnato a gestire la sua vita familiare e le sue responsabilità come Ant-Man, si vede assegnare una nuova e urgente missione da... Guarda la scheda del film