Concerti Magazine Martedì 24 ottobre 2006

Pioggia di concerti a Sestri Levante

Nella foto in prima pagina Tying Tiffany delle Suidice Girls
In alto: il live dei Marlene Kuntz a Sestri Levante la scorsa stagione
In basso: l'interno del locale Piscina dei Castelli
Altre foto

Magazine - Genova e la musica dal vivo litigano spesso. Ma ci sono eccezioni, che tra mille difficoltà si danno da fare e organizzano serate degne di nota. È il caso di , ovvero Luca Pietronave e Francesco Cantoni, che curano la stagione live alla di Sestri Levante. Luca è venuto a trovarci per presentarci i gruppi che si esibiranno in questo fine 2006.

Si parte venerdì 27 ottobre con i , progetto del nostro amico il cui primo album Unmade beds è uscito un mese fa.
Il cartellone si illumina soprattutto il 10 dicembre, quando è previsto il concerto degli Afterhours. In mezzo alcune chicche, gli australiani Sodastream (10 novembre), la Suicide Girl Tying Tiffany (24 novembre) e gli italiani Amari (1 dicembre), che abbiamo avuto il piacere di ascoltare nella .
In odore di Natale (22 dicembre) arrivano i Marta sui Tubi, siciliani di nascita, bolognesi d'adozione, cresciuti con le cover di Jeff Buckley, Nick Drake e Bugo.
Girata la boa del 2006 una data da non perdere: il 14 febbraio arriva, infatti, Neville Staple degli Specials. Se ricordate non credo ci sia bisogno di aggiungere niente.

Alla voce "fuori programma", domenica 29 ottobre, Mojotic organizza insieme a una serata speciale: al Teatro Carignano (Viale Villa Glori, 8) si esibiscono Cesare Basile e Robert Fisher dei Willard Grant Conspiracy, per la prima volta sullo stesso palco.

È un inizio di stagione niente male. E già l'anno scorso avevate fatto belle cose. Come ci siete riusciti?
«Questo è il nostro secondo anno - dice Luca - Francesco ed io facciamo da anni la stagione come baristi alla Piscina e organizzavamo serate al Café del Porto, che le sta proprio di fronte. Siamo entrambi malati di musica, collezionisti, andiamo ovunque in cerca di concerti. Il proprietario della discoteca ci conosce bene e ci ha dato carta bianca».

Marlene Kuntz, Modena City Ramblers, Baustelle, Skiantos, Statuto, Yuppie Flu, Franklin Delano, Super Elastic Bubble Plastic. Sono solo alcuni dei gruppi che hanno suonato da voi. Come li scegliete?
«Lo scorso anno ci siamo concentrati soprattuto sulla scena indipendente italiana. Cerchiamo, in ogni caso, di tenerci il più possibile informati e di proporre generi diversi: hip hop, rock d'autore, ska, elettronica».

Ospitate altri gruppi genovesi a parte i Marti?
«Il 12 gennaio avremo e insieme. Ma molti altri faranno da spalla nelle altre date: aprirà il concerto di Tying Tiffany, gli si esibiranno la sera dei Sodastream, i prima di Marta sui Tubi».

Dopo la prima positiva annata e con in mano questo programma, pensi che organizzare concerti possa diventare il tuo lavoro?
«Ora come ora non si vive di concerti. La vita dei locali è dura: si vede dal fatto che mentre ne aprono dieci altri venti chiudono. In Liguria, poi, non ne parliamo. Per noi resta un divertimento, una passione, che comunque ci prende un sacco di tempo e di impegno».

Serate che ti hanno dato particolari soddisfazioni?
«I Franklin Delano, il nostro primo gruppo. Ci ha fatto piacere anche avere sul palco i Baustelle prima del grande successo di quest'estate».

Lunedì 13 novembre 2006 alle ore 18.00 verrà presentata la prima parte della programmazione alla Fnac di Genova (via Venti Settembre 46r)

Per info






Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Fotogallery

Oggi al cinema

The children act Il verdetto Di Richard Eyre Drammatico 2017 Giudice dell'Alta Corte britannica, Fiona Maye è specializzata in diritto di famiglia. Diligente e persuasa di fare sempre la cosa giusta, in tribunale come nella vita, deve decidere del destino di Adam Henry, un diciassettenne testimone di Geova... Guarda la scheda del film