Magazine Martedì 10 ottobre 2006

La posta del cuore

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine -

titolo: Amo due uomini?!?!
La domanda è questa: COME SI FA A SCEGLIERE TRA DUE SENTIMENTI?!?!
Provo a spiegarti: ho 30 anni sono fidanzata da 10 anni con un ragazzo della mia età, una bella storia, tenera, che ci ha visti praticamente crescere insieme, lui è bello (tutte le mie amiche me lo invidiano) serio, educato, rispettoso, buono, generoso, innamorato di me!
A parte qualche sciocca distrazione da entrambe le parti (dovuta ad immaturità) siamo sempre stati fedeli l'uno all'altra... fino a DUE anni fa... quando ho conosciuto il ragazzo di cui tutt'ora non riesco a fare a meno.

È cominciata per caso, per scherzo, per trasgressione, forse anche un po' per sfida... anche lui ha 30 anni e anche lui stava con una ragazza da molti anni e l'ha lasciata un anno fa per stare con me (credevo che il mio obiettivo era farli lasciare, per colpa di uno strano sadismo che non mi spiego, ma poi ho capito che non mi bastava aver vinto quella sfida con la sua ragazza), da un anno a questa parte lui sta ASPETTANDO che io lasci il mio ragazzo, con le relative pressioni, tensioni, bugie, malesseri che ne conseguono! Vuole che io lasci il mio ragazzo come lui ha lasciato la sua ragazza per stare con me... mi accusa di pilotare i miei sentimenti, mi accusa di "pigrizia" nell'affrontare le conseguenze di una rottura (le famiglie coinvolte ecc.)

Non si tratta più di tradimento ormai sono due storie parallele (gestibili perché il mio ragazzo è spesso fuori per lavoro... e anche quando c'è non nota i segnali che faticosamente cerco di nascondere). Non so che fare, voglio che qualcuno mi dica cosa devo fare!!!
Non riesco a fare a meno di questo ragazzo nonostante i miei sforzi nel cercare di non vederlo più, lui è innamoratissimo e vuole sposarmi. Anche il mio ragazzo fa progetti di matrimonio, la casa... tutte cose che ho sempre sognato e che ora mi terrorizzano! La lotta è fra un amore tranquillo, sereno, collaudato senza rischi, e dall'altra parte un amore giovane, intenso, passionale ancora pieno di curiosità e mistero.

Ho provato a parlare con il mio ragazzo del mio malessere, senza però confessare questo "tradimento" (due anni di bugie fanno troppo male...non voglio dargli un dispiacere così forte), lui si impegana a farmi stare bene ma non ci riesce perché la mia mente è tarlata dal rimorso che provo per quello che gli faccio alle spalle... ormai da mesi infatti ho rapporti solo con l'altro... e se anche il mio ragazzo sospetta che io abbia un altro, si guarda bene dal fare la domanda diretta, è come se sapesse la verità nel suo inconscio ma cerca a tutti i costi di ignorarla (magari sperando che io ne esca con le mie sole forze).

Sono entrambi due persone fantastiche, entrambi compatibili con il mio carattere, entrambi innamorati di me... ed io sono innamorata di entrambi! Ho paura che lasciando il mio ragazzo, il pensiero di lui e di quanto stavamo bene insieme, non mi abbandonerà mai e mi lascerà nel cuore un perenne dubbio che saprà di rimorso... ho paura che tagliando la relazione con l'altro il pensiero di lui e della passione che ci lega mi accompagnerà per tutta la vita con un triste sapore di rimpianto. Non so se questa è una banale crisi dei trent'anni, o se devo dare un colpo di spugna ai dieci anni di sogni e progetti fatti con una persona, e trasferire tutte le mie aspettative sul ragazzo di cui ora non posso fare a meno. Riuscirò mai a dimenticare tutto e tornare alla serenità che ho avuto per dieci anni e che non ho mai saputo apprezzare?

Se lascio il mio ragazzo, chi mi assicura che tra dieci anni anche questa eventuale nuova storia d'amore non si affievolisca sotto il peso schiacciante della routine? facendomi magari ricommettere lo stesso errore di cercare altrove passione e novità?

L'unica cosa di cui sono sicura è che devo uscire da questa situazione che fa soffrire tutti e tre... in un modo o nell'altro ne DEVO uscire! AIUTAMI!
Daniela

Cara Daniela e cari lettori,
perdonatemi ma mi tocca citare per l'ennesima volta la sempre più compianta Donna Letizia. Che ti avrebbe detto che non ami nessuno dei due e questa volta avrebbe avuto ragione. Rileggiti, Daniela, e troverai una frase rivelatrice.
Quella in cui dici che la storia è iniziata come una sfida, che hai portato avanti sino all'estremo, finchè lui ha lasciato la sua ragazza. Non credo sia stato sadismo, credo che tu abbia sentito semplicemente il bisogno di provarti e di provare la tua capacità di seduzione. Con un esito che potrebbe sembrare crudele, se non fosse che lui ha scelto, non tu. Quindi con ogni probabilità anche il rapporto del tuo amante -uso questo vocabolo per comodità- era un po' consumato. Sei partita dalla voglia di trasgredire e di provarti, anche perché la tua grande -ma non più travolgente- storia è cominciata troppo presto.

Ora, mi dispiace dirtelo, devi fare il passo più importante, quello verso l'indipendenza. Devi imparare a fare a meno di tutti e due, a fare a meno di tutti, forse. Sino a che non sarai certa che le tue scelte non siano più dettate dal bisogno di non essere sola. Lo so che la mia risposta ti lascerà insoddisfatta, ma l'alternativa è lanciare la moneta. Lasceresti non il certo per l'incerto come credi, ma la certezza per un'altra certezza: che la passione si affievolisce, si spegne e che, per tenere in piedi un amore vero, ci vuole una gran fatica. Fattene una ragione e imbocca la strada della maturità. Soffrirai un po', ma non te ne pentirai.
Ti auguro di riuscirci,
Antonella

Leggi la su mentelocale.it

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Minions Di Kyle Balda, Pierre Coffin Animazione U.S.A., 2014 La storia di Minions inizia all'alba dei tempi. Partendo da organismi gialli unicellulari, i Minion si evolvono attraverso i secoli, perennemente al servizio del più spregevole dei padroni. Continuamente senza successo nel preservare questi maestri,... Guarda la scheda del film