I Buonavoglia: cinema, teatro, filosofia - Magazine

Mostre Magazine Mercoledì 4 ottobre 2006

I Buonavoglia: cinema, teatro, filosofia

Magazine - Questa volta hanno fatto il colpaccio. Il programma delle attività per l’anno 2006/2007 inizia con un appuntamento cinematografico davvero imperdibile: oggi, mercoledì 4 ottobre, alle 17.30 verrà proiettato in anteprima nazionale presso la Multisala America (via Colombo, 11) il film Water, candidato all’Oscar come miglior film e diretto da Deepa Metha. La regista indiana sarà presente in sala insieme a , assessore alla comunicazione del Comune di Genova, e a Maurizio Porro, critico cinematografico del Corriere della Sera.
È stata , presidente onorario del Circolo, a rendere possibile questo evento: «I Buonavoglia non sono ricchi, ma hanno amici importanti», ha scherzato la psicoterapeuta e scrittrice genovese, «in Italia la regista indiana avrebbe dovuto fare tappa solo a Roma e a Milano, ma noi l’abbiamo convinta a passare prima da qui».

Dopo che i fondamentalisti indù hanno impedito a Deepa Metha di girare il suo film in India, minacciando di morte lei e le attrici e bruciando il set, la regista ha scelto di concludere le riprese in Shri Lanka. «Deepa è una donna che racconta le donne», ha aggiunto Schelotto. Il film è ambientato nel 1938 e narra la storia di una bambina che a soli 8 anni rimane vedova ed è costretta a vivere in una casa che ospita le vedove Indù, in eterna penitenza.
«Sembrano vicende d’altri tempi, ma purtroppo storie così accadono ancora oggi. E più spesso di quanto non si pensi».
«La modernizzazione porta a casa nostra ciò che sembra lontano», ha commentato Luca Borzani, assessore alla cultura del Comune di Genova, che insieme a Carla Viale e a Savina Scerni, presidente del Politeama Genovese, ha curato uno degli appuntamenti più significativi dei Buonavoglia: il ciclo di incontri Teatro e filosofia: i grandi temi e la scena.

Si inizia mercoledì 11 ottobre con La contraddizione e il dolore, che verranno spiegati da Emanuele Severino e recitati da al Politeama Genovese (alle 20.30).
Lunedì 30 ottobre, ancora alle 20.30, sarà la volta di e dei suoi “Interrogativi sul divino”; sabato 25 novembre alle 18 parlerà de “Il femminile e il politico” e martedì 12 dicembre alle 18 racconterà “La seduzione”.
Lunedì 15 gennaio alle 20.30 sarà la volta di Gianni Vattimo con “Oltre l’identità” e, per concludere, mercoledì 21 febbraio a Palazzo Ducale (ore 20.30) presenterà “Lo stato e l’individuo”. Gli attori coinvolti nelle diverse letture saranno , , , , . Tutti gli incontri sono gratuiti.

Lunedì 9 ottobre, ore 17.30, a Palazzo Ducale (Sala Liguria Spazio Aperto) I Buonavoglia e la Fondazione Colombo presenteranno la traduzione completa di "Decadi del nuovo mondo", di Pietro Martire D’Anghiera, a cura di Rosanna Mazzacane ed Elisa Magioncalda. Si tratta della prima cronaca del viaggio di Cristoforo Colombo alla scoperta dell’America. A seguire Annamaria d’Ursi e Vincenzo Tagliasco presenteranno il loro progetto "Colombo ai tempi di internet", il tutto arricchito dalle letture di Mauro Pirovano.
Giovedì 23 novembre alle 20.30, al Teatro Carlo Felice, I Buonavoglia dedicheranno una serata a : una festa in parole e musica.
Il ciclo "A cena con l’autore" prevede quest’anno la presentazione di libri in collaborazione con il . Primo ospite, venerdì 1 dicembre, sarà , che presenterà il suo ultimo lavoro, "Inchiesta su Gesù". Seguiranno autori come Barbara Palombelli, Isabella Bossi Fedrigotti, Gianantonio Stella.

Infine mercoledì 17 e giovedì 18 gennaio a Palazzo Ducale (Sala del Maggior Consiglio) e al Galata Museo del Mare, "Due giorni con Claudio Magris", «che ci racconterà la sua "scrittura notturna"», ha aggiunto Margherita Rubino, presidente dei Buonavoglia.
Tanti i progetti per l’inizio del 2007: «un nuovo ciclo, che si chiamerà "Utopia, mostri e follia", che tratterà del teatro antico e della follia di quello moderno. E ancora una serie di incontri con grandi attrici, da Claudia Cardinale a , fino a Elisabetta Pozzi».
Ospiti di tutto rispetto, insomma. «Ma noi siamo fatti così», ha commentato Gianna Schelotto, «ci buttiamo sulle occasioni che ci capitano. Un po’ come fanno i marinai di una nave pirata: in questo sta il nostro dinamismo».

Per altre informazioni rivolgersi al numero 010 8395148
La sede del Circolo I Buonavoglia è in piazza Manin 2b/rosso (cancello)
L’abbonamento annuale al Circolo costa 40 Euro.

Potrebbe interessarti anche: , Ad Ascona la mostra tematica Arte e Perturbante , Biennale di Venezia 2017: Viva arte Viva. Da Roberto Cuoghi a Damien Hirst , Lucca Comics 2016: Da Zerocalcare a Gipi, fino ai Cosplay , Anime nere: la Calabria tra letteratura e cinema , Addio a Mario Dondero, fotografo del '900 più vero