Concerti Magazine Mercoledì 30 agosto 2006

Tanta classica sotto la Mole

In attesa che il Carlo Felice ricominci a far musica (la Stagione Sinfonica prende il via il 16 settembre, presto ne parleremo) chi volesse divertirsi può farlo recandosi a Torino dove, dal 2 al 24 settembre, ha luogo uno dei festival musicali più avvincenti, completi e ricchi di tutta Italia: Torino Settembre Musica, giunto quest’anno alla sua 29a edizione.

C’è proprio di tutto: dai grandi concerti sinfonici con orchestre ospiti, alla musica contemporanea, all’etnica, ai concerti da camera, ai capolavori di musica sacra; ma anche incontri con i musicisti di oggi, e perfino un concerto tenuto da un celebre coro gay (!). I prezzi sono estremamente abbordabili, a volte inesistenti: non succede spesso, con i rischi che la cultura corre oggi nel nostro Paese. Insomma, un salto a Torino vale la pena.

Qui ci limiteremo a segnalarvi un “trio” di appuntamenti davvero imperdibili, che vi racconteremo: anzitutto il concerto inaugurale, il 2 settembre, quando Myung-Whun Chung dirigerà Orchestra e Coro del Teatro Alla Scala di Milano nientepopodimenoché nella Nona Sinfonia di Ludwig Van Beethoven: ma sì, proprio quella! Quella che tutti conosciamo, canticchiamo, l’inno dell’Unione Europea, l’Inno alla Gioia. E pensate che i biglietti costano appena 3 euro!

Poi sarebbe il caso di fare un salto a sentire una delle più perfette opere di Mozart, Idomeneo Re di Creta, in ossequio al 250° anniversario della nascita del genio salisburghese. Dell’esecuzione, l’11 settembre, si farà carico uno dei più straordinari musicisti di oggi, William Christie, alla testa del suo ensemble, Les Arts Florissants; e c’è da giurarci che sarà un vero e proprio fiorire di note, melodie, canti, il tutto a 15 Eu. Di sfuggita segnaliamo anche il Requiem, estremo capolavoro mozartiano, lunedì 18. Giusto per chi preferisse la musica sacra, questo appuntamento non è perdibile.

Per concludere, da non perdere le due serate che avranno per protagonista la London Symphony Orchestra diretta da Bernard Haitink. Venerdì 15 e sabato 16 settembre ci sono quattro sinfonie di Beethoven che ci aspettano: Seconda e Terza venerdì, Quinta e Ottava sabato. Con 50 Eu ve le assicurate entrambe, e noi suggeriamo anche di portarci qualche pargolo, visto che per chi ha meno di 15 anni il biglietto costa 5 Eu a qualunque spettacolo.
Un consiglio: il programma di Settembre Musica è molto fitto, perciò siccome i torinesi sono affabili e gentili fate una telefonata prima: 011-4424777, ok? Chiedete bene conferma della data, sede e ora del concerto, ed eventualmente prenotate prima i posti. Non ve ne pentirete.

Per info

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Lola+Jeremy Di July Hygreck Commedia 2017 Jeremy, 27 anni, è un graphic designer e con il suo amico Mathias gestisce l’agenzia Cercasi alibi disperatamente per creare finti alibi tramite fatture, ricevute e scontrini per i fidanzati fedifraghi. Lola, 25 anni, lavora in una fumetteria... Guarda la scheda del film