Magazine Giovedì 24 agosto 2006

Segnali di Fumetto

Ecco nelle immagini alcuni disegni dei fumetti curati da Wilson Vieira
© Wilson Vieira
Lo scopo dei segnali di fumo era informare, avvisare chi riusciva a scorgerli che stava capitando qualcosa. I nativi americani usavano questo codice per comunicare l’arrivo di una mandria di bufali, per confermare un appuntamento oppure, semplicemente, per dire ad un marito ritardatario che il pranzo era pronto.

I , come i loro illustri predecessori, equivalgono ad una freccia scoccata, ad un messaggio nella bottiglia o al più classico piccione viaggiatore.

E cosi, tra un messaggio e l’altro, ho avuto l’occasione di incontrare e conoscere un artista che ha lavorato in Italia, che è passato per Genova e che ora è tornato a casa - in Brasile - dove, oltre che a lavorare come docente, continua a sceneggiare fumetti.
ha lavorato stabilmente in Italia, tra Firenze e Genova, tra il 1975 e il 1980. nel suo Curriculum professionale compaiono Il Piccolo Ranger, un fumetto storico della Bonelli, ma anche Diabolik, Tarzan e l’Uomo Ragno.

Dal 1981 è in Brasile, dove insegna disegno artistico. Ma, si sa, la passione per il fumetto è un fuoco che continua a bruciare. E così, tra una testata da curare e la traduzione brasiliana delle avventure di Lungo Fucile – l’indimenticabile Ken Parker, ecco che torna ai testi con una storia nuova, uno spaghetti western alla brasiliana intitolato , che segue a ruota .

Oggi Wilson ha un in cui ha incluso stabilmente mentelocale e dal quale racconta, in italiano, portoghese e inglese di se stesso e del suo lavoro. In pratica ha anche lui un personalissimo Segnale di fumetto!

Consigli per gli acquisti:
In attesa che le opere brasiliane di Wilson Vieira approdino nel bel paese, è possibile incontrare il suo tratto e il suo talento nelle pubblicazioni di qualche anno fa. Per recuperarle basta chiedere ai papà o semplicemente affidarsi al recupero archeologico, tra cantine, mostre e internet.
Ovviamente, per avere un riscontro diretto del lavoro del nostro collega verde-oro, è sufficiente fare un salto in Brasile e, tra una partita a pallone e un giro di samba, leggere uno dei suoi albi a fumetti. Già vi immagino mentre siete in spiaggia, sotto un sole così, con una bibita ghiacciata mentre leggete un fumetto brasileiro...
Buona Lettura!
di Francesco Cascione

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Smetto quando voglio Masterclass Di Sydney Sibilia Commedia Italia, 2016 La banda dei ricercatori è tornata. Anzi, non è mai andata via. Se per sopravvivere Pietro Zinni e i suoi colleghi avevano lavorato alla creazione di una straordinaria droga legale diventando poi dei criminali, adesso è proprio la... Guarda la scheda del film