Magazine Mercoledì 5 luglio 2006

Calcio piccante

Nella foto: Marina Bellini
© www.marinabellini.it

Magazine - ScandalosaMente “Confessioni di una mente scandalosa” Romanzo online


Una sera di fine marzo, durante una cena con , mentre si parlava di scrittura e di blog, rivelai al mio amico che nel cassetto della mia scrivania era segretamente rinchiuso un romanzo che vent'anni fa avevo ambientato dietro le quinte del calcio. Il titolo originale era "Marcamento a Uomo".
Generalmente accade che i testi dei blogger diventino libri, in cui i post in stile diario vengono pubblicati per l'originalità della scrittura o per tentare il lancio di qualche nuovo autore. Nel mio caso, dopo tre libri pubblicati (Maschi Virtuali, Ed.Apogeo 1999, Maramouse e Passione Cellulare, Ed. Gaia 2004) l'unica novità poteva essere quella di fare l'operazione opposta: pubblicare un romanzo su un blog.
Così cominciai a riscrivere i primi capitoli, accorgendomi man mano che la lettura online richiedeva maggiore sintesi, velocità e dinamismo. Inoltre il contributo dei lettori online mi aiutava a rimettere in discussione certi passaggi, ma anche l'alternarsi delle situazioni narrative. Leo accettò di darmi una mano nel ruolo dell'editor, suggerendo correzioni spicciole e dando pareri sulla struttura del testo.

Ambientato dietro le quinte del calcio di Serie A degli anni '80, il racconto si snoda tra i chiaroscuri dell'erotismo e della sensualità in un progetto diabolico della protagonista che, affrontando un'analisi del fenomeno tribale calcistico e dei costumi della Prima Repubblica, conduce un'intera squadra verso un'esperienza "inedita". Tramite un percorso ben studiato e che dura per tutto il tempo di un intero campionato, Emma realizzerà il sogno segreto di tutte le tifoserie: "possedere" una squadra di calcio anziché esserne posseduta.
A differenza dei miei precedenti lavori editoriali, saggi romanzati con testimonianze reali, questo racconto si spinge in situazioni estreme dai contorni piccanti, provocando spesso la reazione dei lettori online che "arrossiscono" virtualmente. Questo è un esperimento nuovo nel suo genere. Tuttavia ho scommesso con me stessa di riuscire a erotizzare la narrazione senza utilizzare mai termini espliciti. Lasciare spazio all'immaginazione è l'unica forma possibile di erotismo letterario ed evocare la sensualità giocando con i chiaroscuri, con le forme e con gli ambienti è molto più appagante per chi scrive e probabilmente anche per chi legge. Oggi che tutto è concesso, probabilmente la letteratura dovrebbe mettere in moto le fantasie, restituendo all'eros il suo velo di mistero.

Quando ho cominciato a riscrivere il mio romanzo nel cassetto lo scandalo di calciopoli non era ancora scoppiato, ma in pochi giorni il titolo divenne estremamente attuale. La metafora che ho voluto proporre è la sostituzione delle regole calcistiche con quelle sociali; in fondo il sesso era l'unico scandalo che si potesse contemplare in un mondo in cui le regole principali sono dettate nell'Articolo 1 della giustizia sportiva: “Coloro che sono tenuti all’osservanza delle norme federali devono comportarsi secondo i principi di lealtà, correttezza e probità in ogni rapporto comunque riferibile all’attività sportiva”.
Attualmente sono a due terzi dell'opera, con 200mila caratteri circa. Entro l'estate dovrei portare a termine il lavoro ed eventualmente pubblicarlo su carta.
Il 6 luglio alle ore 12.00 io e Leo parleremo di ScandalosaMente su SitCom1 (digitale terrestre e in web www.sitcomuno.tv ) durante una trasmissione sperimentale di questa nuova rete.
Io intanto aspetto i vostri commenti sul Blog: www.scandalosamente.splinder.com , sperando di... scandalizzarvi.


www.marinabellini.it

Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Oggi al cinema

Un piccolo favore Di Paul Feig Drammatico 2018 Ho bisogno di un piccolo favore. Mi puoi prendere Nicky a scuola? È questa la semplice, comune richiesta che l'affascinante Emily fa alla sua nuova amica Stephanie, prima di sparire senza lasciare traccia. Mamma single tuttofare, vlogger per passione... Guarda la scheda del film