Concerti Magazine Mercoledì 26 aprile 2006

Quel palco è mio!

Magazine - Sabato 1 luglio, dalle 17 in poi ai Giardini di Plastica, dieci band di giovani e promettenti musicisti si sfidano per un posto sul palco del Goa Boa. È lo School Select, concorso di cui vi abbiamo anticipato i dettagli qualche tempo fa (leggete l'articolo qui sotto).
Siamo giunti alla resa dei conti. I gruppi finalisti sono Black Sheep, Diaforia, Dogma, Drunken Butterfly, Hermitage, Hiroshima, Spleenveil, Stanza 709, Tiüs, Ultimi Aedi. Siete tutti invitati a vederli suonare.
Udite udite: nella giuria giudicatrice, accanto a , , gli esperti alcuni quotidiani locali e nazionali, c'è anche il nostro Giulio Nepi. Sarà spietato!
;-)

Genova. Dai banchi di scuola a uno dei palchi più ambiti della città. Dopo, diciamo così, un anno sabbatico torna il concorso Goa Boa School Select, che va a pescare nuovi talenti nelle scuole della Provincia di Genova: saranno loro ad aprire le serate del festival estivo.
Sabato 20 maggio è il termine ultimo per spedire il proprio demo agli organizzatori (Associazione Culturale Psyco, piazza Matteotti 76r).
Quest'anno il si svolgerà dal 6 al 9 luglio: abbiamo due notizie fresche e ancora ufficiose in proposito. La prima riguarda la location: sembra che si stia lavorando sodo per organizzare i concerti nell'area dello stabilimento Ilva di Cornigliano, dove alcune zone stanno per essere restituite alla città. Inoltre, la sera del 9 luglio c'è la finale dei mondiali, per la quale si sta pensando a una grande festa popolare di musica e calcio.

Ma torniamo ai giovani. Abbiamo incontrato i ragazzi della Consulta studentesca genovese, che si stanno occupando del progetto GBSS. L'Associazione Psyco, infatti, fornisce loro la propria esperienza e il supporto necessario a sbrigare le pratiche burocratiche, ma sono Andrea Passaglia - presidente della Consulta - Alessia Michetti (insieme a Arianna Franchini, Stefano Zec, Lorenzo Marcenaro, Nicolò Rizzi, Martina Impronta e Marta Sitiaad) ad organizzare concretamente la manifestazione.

Il concorso è rivolto alle band formate da studenti di licei della provincia (almeno uno del gruppo deve essere liceale), ed è completamente gratuita.
Dai demo verrano selezionati dieci gruppi; questi ultimi potranno esibirsi in un concerto pubblico - in una data ancora decidere tra il 10 e l'11 giugno 2006 - in piazza Matteotti.
Dai dieci del live usciranno tre finalisti, che avranno l'onore di suonare sul palco del GB Festival numero otto.
«È importante far capire che anche noi riusciamo a fare qualcosa per i giovani - dice Alessia - far suonare i nostri compagni sullo stesso palco dei loro idoli musicali è uno stimolo fortissimo».

Tantissimi studenti suonano, ma alcuni non hanno un demo. Per facilitare il più possibile le adesioni, le selezioni potranno essere fatte anche dal vivo, in uno studio cittadino. Mentre, per tutti quelli che invieranno le proprie canzoni (niente cover, please! Come da regolamento), non conterà la qualità di registrazione ai fini della scelta. «Originalità, emotività, testo e tecnica sono i nostri punti di riferimento - dice Andrea - e tra questi soprattutto i primi due».
Sulla questione tecnica interviene anche , patron del festival insieme a Nicola Grendi: «Nonostante il concorso cerchi di raccogliere il maggior numero di gruppi, nelle scorse edizioni siamo rimasti stupefatti dalla qualità della loro musica. Abbiamo ricevuto circa cento demo, molti dei quali veramente apprezzabili».

Le domande dovranno comprendere una biografia del gruppo (una cartella), scheda tecnica e stage plan (disposizione sul palco), foto di gruppo.

Sul senso dell'iniziativa è ancora Miggiano a parlare: «La cultura musicale oggi è selezionata dai media. Ecco perché spesso i giovani sono poco curiosi di scoprire cose nuove. GBSS vuole tornare ad avere un rapporto diretto con questi ragazzi».

Occasioni come queste creano un vero e proprio circolo virtuoso: «se un nostro compagno di classe va a suonare insieme ai grandi del Goa Boa è un evento per tutta la scuola», dice Alessia.
Questo è poco ma sicuro.

Per info
www.goaboa.net
010 5959640
347 4444749

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Animali fantastici e dove trovarli Di David Yates Fantastico U.S.A., Regno Unito, Palestina, 2016 1926. Newt Scamander ha appena terminato un viaggio in giro per il mondo per cercare e documentare una straordinaria gamma di creature magiche. Arrivato a New York per una breve pausa, pensa che tutto stia andando per il verso giusto…se non fosse... Guarda la scheda del film