Concerti Magazine Martedì 20 giugno 2006

San Giovanni superstar

Magazine - Genova. Quasi non è finito il - che ha portato letture e concerti nei Musei e nei Palazzi, percorsi e incontri in tutta la città - che già si riparte per celebrare San Giovanni. A mezzanotte di venerdì 23 giugno ci sarà il solito immenso girotondo intorno al fuoco in piazza Matteotti, ma sono tantissime le iniziative organizzate per l'occasione. Il Comune ha lavorato insieme ai Rotary della Provicia di Genova per coordinare un cartellone molto denso: «sono stati creati percorsi alternativi - spiega della Circoscrizione - e alcuni appuntamenti si accavallano, perché abbiamo voluto andare incontro ad ogni tipo di esigenza». Ospite d'onore: la città russa di Ekateringburg, gemellata da tempo con Genova.

In effetti, ce n'è per tutti i gusti: dalle visite guidate in centro storico nei luoghi che ricordano San Giovanni (edicole, affreschi, portali, bassorilievi) al teatro in San Matteo, persino performance ideate appositamente per l'evento. Si parte giovedì 22 (ore 16), presso la Cattedrale di San Lorenzo, con l'esposizione dell'Arca argentea: «che purtroppo non va più in processione, perché il recente restauro ha rivelato la grande fragilità di questo capolavoro del Quattrocento». Alle ore 21, il concerto del Coro Magdala.

I Rotary per San Giovanni. Tutti i 12 club dei collaborano con il Comune nell'organizzazione degli eventi. Devolveranno tutte le donazioni ricevute all'associazione . Venerdì 23 alle 18.30, presso Palazzo Ducale, un concerto della Filarmonica Sestrese aperto ai soci.
Contemporaneamente, in piazza San Lorenzo, dopo un annullo postale celebrativo, partirà l'itinerario guidato alle testimonianze del Santo. Dalle 20.30 ne inizierà uno ogni venti minuti. Questo il percorso: Chiostro dei Canonici, Chiesa del Gesù, Museo dell'Accademia, Palazzo Valdettaro Fieschi, edicola degli Orefici, Edicola di san Giovanni, Edicole Madonna, Bambino e San Giovannino, Musei di Strada Nuova, Basilica delle Vigne, Palazzo Grillo Serra, Loggia della mercanzia, Edicola dei Camalli del grano, Palazzo Ducale.

Ekaterinburg. La città russa, che è già abbondantemente in Asia (a due fusi orari da Mosca, quindi quattro da Genova), viene festeggiata con una mostra fotografica sulla sua evouzione urbana - l'inaugurazione venerdì 23 alle 17 presso Palazzo Tursi - e con uno spettacolo di danze e musiche tradizionali - a cura del Gruppo musicale Izumrud, del complesso di danza Radost e del gruppo di strumentisti Ajushka - in piazza Matteotti dalle 21.30. Queste iniziative rientrano nel programma più ampio dal titolo Giornate di Ekateringburg a Genova (22-27 giugno e 3-4 agosto), che comprende spettacoli, eventi, dibattiti per conoscere meglio la realtà di questa città così lontana.

Aperture straordinarie. È un elenco lungo quello dei luoghi d'arte e di culto che restano aperti il 23 giugno, dalle 20.30 alle 23.30.
La Basilica delle Vigne presenta un'illuminazione della fonte battesimale a candele, tipica dell'epoca barocca, curata da Archiluce Light Design. La Chiesa dle Gesù di piazza Matteotti apre il suo Battesimo del Gesù di Passignano.
Il Museo Diocesano propone percorsi guidati alle 21.15, 21.45 e 22.15. L'ingresso costa 10 Eu, info 010 2541250.
L'Accademia di Belle Arti mette a disposizione le proprie numerose raffigurazioni di San Giovanni, fatte dal Quindicesimo al Diciottesimo secolo. Dalle 20.30, La Colomba della pace è una performance di luce progettata da Liliana Iadeluca di Archiluce Light Design.
Anche a c'è il Battista, in un'opera di Fiasella e un'altra di Ratti da Solimena. E la mostra resta aperta fino alle 23.
Nella Loggia della Mercanzia di piazza Banchi, si può vedere La Vergine e i Santi Patroni di Sorri, ma anche la mostra di arte contemporeanea e street art , con dj set di dalle 21.30.
per la Notte di San Giovanni offre le musiche di Purcell, Mendelssohn e ovviamente, Niccolò Paganini.

Altre iniziative. Lunaria Teatro dà un'anticipazione del Festival in una notte di mezza estate (4 luglio -20 agosto 2006), tradizionale appuntamento estivo in piazza San Matteo. Venerdì 23 alle 19, va in scena Ulularia di Plauto.
Tra la casa di Colombo e porta Soprana (entrambe aperte al pubblico) verrà acceso un falò alternativo, mentre in via della Mercanzia (San Giorgio), la Pro Loco di Molare porta il polentone (dalle 20.00 all'1.00). Musica in via San Bernardo e caccia al tesoro al Ducale. E ancora, alle 21.00 i Musei di Strada Nuova ospitano la sesta Rassegna di Musica Ricercata con l'Ensemble Il Falcone. Infine, il corteo Erodiade al rogo porterà il fantoccio della donna che volle il Battista decapitato attraverso un percorso per il centro storico fino a piazza Matteotti.
Il aspetta il falò con i mondiali di Pro Evolution Soccer, il Sudoku e i ditloidi; al si balla il Tango.
, antica trattoria di vico Monachette, propone Midsummer sabba: il matrimonio fra il sole e la luna. Sapori e tradizioni pagane nella notte di San Giovanni: dalle 21.30 tutti potranno partecipare al rito beneaugurante del pupazzo che accompagnerà il dolce, creato apposta per l'occasione. Il mago Steve presenterà l'antica arte divinatoria dell'uovo di San Giovanni. Vi consigliamo di prenotare al numero 010 267036.

Nervi e Voltri. La notte di San Giovanni di allarga anche geograficamente, come dice l'Assessore Castellano. Nervi presenta "La notte bianca... verde. Un festival, una notte. Dal tramonto alla notte, arte, teatro, ricette biologiche, jazz, nel paesaggio di Nervi, tra parchi e musei".
Il calendario è curato da Gam, Raccolte Frugone, collezione Wolfson. Tra le proposte: Sagra del meraviglioso mondo di Odisseo, spettacolo di Antonio Catalano che ha girato tutta Europa (Gam ore 22.00); Teatri di terra, cena spettacolo a cura del Teatro delle Ariette (Raccolte, 22.00); il concerto del gruppo Atipico Trio 2 (Gam,24.00).
Per finire, a Voltri il falò si fa il 24 giugno alla Foce del Leira, con musica e ballo liscio. Domenica 25, invece, spettacolo di Tango e balli latini.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

I soliti ignoti Commedia Italia, 1958 Scombinato quartetto di ladri di mezza tacca tenta un furto a un Monte di Pegni periferico. Il colpo va buco, ma si fanno una mangiata. Uno dei pilastri della nascente commedia italiana: la sua eccezionale riuscita nasce da una scelta azzeccata degli... Guarda la scheda del film