Concerti Magazine Gog - Giovine Orchestra Genovese Lunedì 5 giugno 2006

Classica a 1 Euro per gli under 30

Vi riproponiamo la presentazione della Stagione Concertistica della GOG, tenutasi all'inzio di giugno con una breve introduzione che segnala novità dell'ultima ora.
Ci siamo quasi! Il 16 ottobre parte la nuova Stagione Concertistica 2006-2007 della GOG che da quasi 100 anni richiama a Genova, ogni lunedì sera, in autunno, inverno e primavera, i migliori musicisti del mondo. Musica di ogni epoca, suonata dai più diversi strumenti, con grandi nomi del concertismo internazionale. Un totale di 27 appuntamenti, fino al 27 maggio 2007. E come annunciato da tempo, chi ha meno di 30 anni può sottoscrivere un abbonamento a tutti e 27 i concerti al costo di 30 €.

È stata presentata questa mattina a Palazzo Ducale, nel corso di un’affollata conferenza stampa, la Stagione Concertistica 2006-2007 della , Giovine Orchestra Genovese. Pietro Borgonovo, direttore artistico della storica società di concerti genovese, ha descritto nel dettaglio i 27 concerti che si terranno il lunedì sera al Carlo Felice, dal 16 ottobre 2006 al 28 maggio 2007. Un cartellone ricco di appuntamenti, che forse risente un po’ degli ormai famigerati tagli al FUS dell’ultima Finanziaria, ma che si pone come uno dei più avvincenti del panorama musicale italiano per vastità, varietà e prestigio dei nomi e delle proposte in esso contenute.

Si inaugura a metà ottobre con il Concerto n. 3 per pianoforte di Sergej Rachmaninov (il celebre “Rach 3” del film Shine), per il quale arriverà da Milano l’Orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi”. Altri complessi ospiti saranno la Banda dell’Esercito a novembre (una prima assoluta per il Carlo Felice), l’Orchestra Barocca “Zefiro” a dicembre (in un piacevolissimo programma con diversi concerti di Mozart) e l’Accademia Bizantina, che chiude a fine maggio (ancora concerti, ma stavolta di Vivaldi). Un discorso a parte va fatto per due grandissimi artisti quali il clavicembalista/organista Ton Koopman (5 febbraio) e il pianista Vladimir Ashkenazy (2 aprile), protagonisti di assoluto prestigio internazionale, il cui ritorno Genova aspettava da anni: li ascolteremo alla testa di due complessi musicali da loro fondati nell’esecuzione, rispettivamente, dell’Offerta Musicale di Bach e di un concerto mozartiano per pianoforte.

La nuova stagione si caratterizza anche per una marcata presenza di quartetti d’archi: ci sono davvero i nomi migliori. Si parte il 20 novembre col Quartetto di Tokyo (Beethoven e Berg), poi il Quartetto Ysaÿe insieme al clarinettista Paul Meyer (4 dicembre, Mozart e Debussy), il Quartetto Brodsky (Gershwin e Ciaikovskij, a febbraio), e per finire il 26 marzo il ritorno del Quartetto Hagen (Haydn e Schubert). Infine, alcuni nomi “isolati”, vere e proprie stelle del concertismo internazionale: a cominciare dal pianista Grigory Sokolov, che sarà ospite per il quinto anno consecutivo dopo i clamorosi successi e le ovazioni che hanno suscitato le sue precedenti apparizioni. Se siete dei neofiti e volete puntare su un solo concerto, beh segnatevi questo: lunedì 11 dicembre, in compagnia di Bach e Beethoven.

Segnaliamo inoltre il “Concerto d’organo per il Santo Natale”, che avrà luogo presso la Cattedrale di San Lorenzo il 22 dicembre, l’8 gennaio l’appuntamento con Angela Hewitt e il Clavicembalo ben temperato di Bach, il 26 febbraio Gerhard Oppitz con le ultime tre Sonate per pianoforte di Beethoven, e infine il baritono Matthias Goerne (5 marzo) con il ciclo di lieder di Schubert Die schöne Mullerin, un’altra chicca da non perdere. Cercheremo di raccontarvi strada facendo tutto quello che succederà, ma intanto voi cominciate a prendere nota di quel che più vi stuzzica, ci sarà da divertirsi. Anche perché pare che chi ha meno di 30 anni possa fare l’abbonamento a tutti e 27 i concerti al costo di 30 Euro. Imbarazzante, vero?

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Zanna bianca Di Alexandre Espigares Animazione Francia, Lussemburgo, U.S.A., 2018 L’avventura che ha emozionato intere generazioni, per la prima volta in una straordinaria animazione anche in 3D. Guarda la scheda del film