Magazine Martedì 2 maggio 2006

Amori e contrasti, parte II

Se vuoi contattare Antonella Viale scrivi una email a lapostadelcuore@mentelocale.it

Magazine -

Cara Antonella,
Ho letto e riletto la mail di Anonima "Amori e Contrasti" del perché mi ci sono totalmente riconosciuto, ma dall'altra parte.
Noi ci siamo fermati un attimo prima, forse per non farci troppo male a vicenda, per i sensi di colpa, non certo per timidezza.
Ognuno probabilmente ha le sue motivazioni, io felicemente sposato, nel senso che ho un rapporto invidiato da molte altre coppie coetanee bollite da tempo, due figli meravigliosi e ancora abbastanza piccoli; lei con un rapporto di lunga durata che è in crescita e un futuro professionale di grandi prospettive. Pensa che siamo nati e cresciuti nella stessa città, quasi nello stesso quartiere ma, probabilmente, nel mondo reale non ci saremmo nemmeno guardati in faccia, per età, cultura e abitudini. Sul lavoro a volte siamo come animali in cattività e accadono cose strane.
Comunque non mi andava di assomigliare ai tanti che alla mia età condannano un'altra persona agli avanzi del proprio matrimonio, il problema non è il tradimento, è che le si impedisce di vivere una vita propria vera. Se il suo rapporto non va spero che trovi qualcuno che tenga a Lei quanto me, ma che possa dargli veramente tutto quello di cui ha bisogno.
Credo che a volte la rinuncia sia l'unica forma di amore credibile.
Fa un male cane, spero che passi.

Caro anonimo, complimenti. Si vede che sei innamorato per davvero perché è a lei che pensi. Non ti senti di disintegrare la famiglia e riesci a essere tanto altruista da non voler relegare un amore agli avanzi di un matrimonio.
Visto che hai letto la posta del cuore del passato, sai bene che ritengo importante crescere i figli all’interno di una famiglia tradizionale: purtroppo nessuno è ancora riuscito a proporre modelli alternativi validi. E siccome non mi sembra che il tuo matrimonio sia davvero in pericolo, se non per una crisi che –diciamolo- può anche essere dovuta all’età e può essersi accentuata perché la persona che hai trovato ha delle doti che vanno oltre la semplice lusinga di un bel corpo e parecchi anni di meno, direi che sì, devi proprio continuare così. Considero la tua lettera come uno sfogo, ti capisco, credo che ogni lettore ti capisca e, se volessi anche un consiglio, ti direi di non fare l’uomo, di non tenere tutto per te, di sfogarti per davvero con una persona e non con uno schermo. Anche per ragioni pratiche: così eviterai di parlarne troppo in casa e in modo probabilmente rivelatore anche se credi che non lo sia. Le mogli hanno le antenne e gli uomini –benché lo neghino- hanno troppo spesso la lingua lunga.
Auguri, so che ce la farai,

Antonella

Leggi la su mentelocale.it

di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Perché lui non vuole una storia a distanza? , «Mia madre ci ha sorpreso nudi. E adesso?» , «Aiuto! Subisco violenza dal mio convivente» , Io e il mio amico siamo finiti a letto. Ma ora lui è scomparso , Sono innamorata del mio migliore amico. Che faccio?

Oggi al cinema

Animali fantastici e dove trovarli Di David Yates Fantastico U.S.A., Regno Unito, Palestina, 2016 1926. Newt Scamander ha appena terminato un viaggio in giro per il mondo per cercare e documentare una straordinaria gamma di creature magiche. Arrivato a New York per una breve pausa, pensa che tutto stia andando per il verso giusto…se non fosse... Guarda la scheda del film