Concerti Magazine Sabato 22 aprile 2006

Carnaby Street in Sant'Agostino

Nella foto sopra: i manichini umani
Nella foto sotto: la redazione di Ergo Sum in posa

Magazine - Cos'ha in comune la moda londinese con un giornale universitario? Un gruppo di amici.
Venerdì 21 aprile, in uno stradone Sant'Agostino ingolfato come al solito, - il neoacquisto tra i negozi trendy del centro, che si ispira all'atmosfera di Carnaby Street - si è prestato per la presentazione di (la rivista universitaria che collabora con n.d.r.).

Marco Bruschi, il proprietario, tiene sempre aperto nelle sere del weekend; tra t-shirt colorate, scarpe e occhialoni, trova spesso un posto per mini-mostre di artisti locali. Ma ieri si festeggiava. «Ho scoperto che un mio amico amico storico scrive su Ergo Sum, così abbiamo pensato di fare qui una serata di presentazione». Un piccolo assaggio di quello che succederà l'11 maggio a mentelocale café, in occasione della festa per il primo compleanno del foglio studentesco.

Nel negozio c'è un bel viavai per essere quasi mezzanotte. Musica, focaccia, vino, persino una coppia di manichini umani (li vedete nella foto). E copie di Ergo Sum sparse un po' ovunque: per terra, in mezzo ai vestiti. In copertina una smagliante Cicciolina.
«Stiamo andando bene - dice Matteo, uno degli ideatori - dell'ultimo numero abbiamo distribuito ottocento copie in un giorno». E ci credo, con quella foto...

Ricordiamo che il progetto editoriale degli ergosumiani è fatto quasi tutto in casa, distribuito da una schiera sempre più larga di volontari, che nella maggior parte dei casi sono anche quelli che scrivono. Nato in quel di Lettere e Filosofia, il giornale raggiunge ormai quasi tutte le facoltà genovesi. Un impegno mica da ridere. «Sì è un grosso impegno, ma i risultati stanno arrivando: all'inizio quando porgevamo una copia molti ci aggiravano pensando chissà che, forse che volessimo dei soldi. Ora ce le vengono a chiedere!», continua Matteo.

La collaborazione con Kiss Polly è nata grazie ad un gruppo di amici, dicevamo. Tutti giovani, tutti con le idee molto chiare. Marco, 24 anni, e la sua ragazza Hindi Bruciamonti, 21, hanno aperto il negozio in perfetto stile londinese due mesi fa: «Sono stato in Inghilterra per la prima volta con la scuola; un paio di anni fa sono ritornato per passare pochi giorni, invece ho trovato lavoro e mi sono fermato». Poi l'idea di portare a Genova la marche cult per l'abbigliamento mod, punk (etc etc) in un locale che rendesse - dai muri alla musica - lo stile inglese. Insomma, chi ha fatto un salto dalle parti di Camden Town sa di cosa si sta parlando.

Ma parliamo un po' della festa che farete a casa nostra?
«Anche lì ci sarà Kiss Polly, con una sfilata dei loro capi - dice Matteo - ma non solo, la serata è dedicata a Quentin Tarantino, noi saremo vestiti da Iene, verranno proiettati i suoi film sulle pareti».
Capito dove dovete andare l'11 maggio?

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Nessuno come noi Di Volfango De Biasi Commedia Italia, 2018 Betty è un’insegnante di liceo bella, anticonformista e single per scelta. Umberto è un noto docente universitario, affascinante, strafottente alle prese con un matrimonio noioso e privo di passione. I due si incontrano per la prima volta quando Umberto... Guarda la scheda del film