Magazine Venerdì 21 aprile 2006

Il libro con due capitali

, parola dell'UNESCO.
Per il 2006, per la prima volta sono due le città che si aggiudicano il titolo. La novità diventa subito anche un invito a ripristinare l'ottocentesco Gran Tour, soprannominato il Re-Tour. Il riconoscimento è legato al ruolo e all'impregno che le due città hanno profuso nei confronti del libro, dell'editoria e della promozione della lettura. Il 23 aprile (giorno simbolico in cui sono morti nel 1616 Cervantes, Shakespeare and Inca Garcilaso de la Vega, ma più tardi anche autori di altre epoche come Maurice Druon e Vladimir Nabokov) è la data fissata per inaugurare l'inizio di questo anno - in concomitanza con la celebrazione della Giornata Mondiale Unesco del Libro e del Diritto d’Autore - e le due città hanno già una fitta programmazione di eventi in contemporanea che fanno appello alle risorse locali (tra editori, istituzioni, enti bibliotecari, premi letterari).

A questo proposito va segnalato che il prestigioso Premio Strega, che nel 2006 tocca la sua 60a edizione, sarà una delle eccellenze degli appuntamenti. Per altro Torino apre i festeggiamenti a ridosso nientepopodimeno che della (dal 4 all'8 maggio) il cui tema quest'anno è l'avventura, intesa come curiosità, ricerca, recupero di progettualità e creatività, sull'onda lunga di un pensiero di Marcel Proust: "il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi".

Per tornare all'imminente futuro, Torino propone di cominciare con un rave letterario-poetico-musicale, al PalaIsozaki, sabato 22 aprile, dalle 21.00 e per tutta la notte, fino alle 9.00 del mattino. BookStock è ideato e capitanato da Gabriele Vacis e Roberto Tarasco accanto ai quali si aggregheranno tanti compagni d’avventura, volti noti dello spettacolo, della cultura e della televisione per una notte intera di letture, poesie, racconti, parole e comicità, farcite di suoni e canzoni. Alcuni degli ospiti: Natalino Balasso, Alessandro Baricco, Alessandro Bergonzoni, Anna Bonaiuto, Vinicio Capossela, Luca De Gennaro, Ludovico Einaudi, Massimo Gramellini, Luciana Littizzetto, Licia Maglietta, Alda Merini, Moni Ovadia, Marco Paolini, Michele Serra, Subsonica (dj set), Gianmaria Testa. (BookStock è una coproduzione tra la Fondazione del Teatro Stabile di Torino/Teatro d’Europa e la Fondazione per il Libro, la Musica e la Cultura). Dal 23 aprile al 7 maggio 2006, al Teatro Vittoria, il Teatro Stabile di Torino presenta In forma di parole - letture dal mondo antico al Novecento, un progetto di Gian Luigi Beccaria, Gian Franco Gianotti e Giuseppina Magnaldi, a cui hanno aderito alcuni scrittori, tra cui Edoardo Sanguineti, Vincenzo Cerami, Patrizia Valduga, Rossana Campo, Tiziano Scarpa, Aldo Nove che, in diverse serate, leggeranno in pubblico testi di autori classici e contemporanei, scelti da loro stessi. È proprio con Edoardo Sanguineti, il 23 aprile, che prendono avvio le serate di In forma di parole, sulla sua lettura di brani dalla “Divina Commedia” di Dante, al Teatro Vittoria, ore 20.45 (ingresso libero fino ad esaurimento dei posti).

Sempre domenica 23 aprile 2006 e ancora a Torino, partirà Viaggiando nelle parole: un progetto a cura delle Biblioteche Civiche Torinesi con letture nelle librerie e nei caffè storici a cura della Fondazione del Teatro Stabile Torino/Teatro d’Europa con Mauro Avogadro, Nicola Bortolotti, Francesca Bracchino, Elisa Galvagno, Paolo Giangrasso, Lorenzo Iacona, Irene Ivaldi, Michela Rapetta. Questa manifestazione verrà poi ripetuta più volte nell’anno di Torino Capitale Mondiale del Libro.
di Antonella Viale

Potrebbe interessarti anche: , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin

Oggi al cinema

Il castello di vetro Di Destin Daniel Cretton Drammatico U.S.A., 2017 Una giovane donna di successo è cresciuta accudita da genitori anti-conformisti, una madre eccentrica e un padre alcolizzato. Il padre, vivendo nella povertà più assoluta a causa del suo licenziamento, distraeva i suoi figli raccontando... Guarda la scheda del film