Concerti Magazine Venerdì 21 aprile 2006

Un po' di punk vecchia maniera

Leggi le altre notizie dal mondo della musica su o

Punk classico e sincero! I Goonies (massimo rispetto al nome della band) propongono tale genere nella più classica delle sue forme: accordi tiratissimi, batterie semplici con rullate a non finire e la classica voglia di far pogare l’ascoltatore in sede live.

William love è composto da otto tracce che non aggiungono nulla di rivoluzionario al genere ma che riescono molto bene nell’intento sopracitato.

Chitarre che seguono più o meno sempre le stesse linee, basso incalzante (si ascolti Andre) e liriche in italiano.
Poco meno di 20’ la durata dell’intero demo. L’opener del lavoro prende il nome dall’album e, a mio parere, è forse la più bella per melodia ed intensità.

Le tracce hanno una durata molto varia ma mai troppo lunga (che potrebbe annoiare chi vuole avvicinarsi ad un gruppo emergente dedito a tal genere).

Nell’insieme tutto pare ben orchestrato, forse l’unica pecca risiede nella sensazione di dispersione che si ha dopo un po’ di ascolti. Personalmente credo che avrebbe giovato parecchio la scelta di soli 3 o 4 brani, magari i più incisivi e d’impatto come la già citata William Love e la canzone di chiusura Albe e tramonti.

Insomma, un buon demo, che sicuramente piacerà a chi ascolta il genere e che potrebbe far avvicinare anche i più restii allo stesso.

Alessio Rassi

William Love - Tracklist
1) William love
2) Come eri allora
3) Stupida
4) Eroi
5) Andre
6) 5 minuti di te
7) Eli
8) Albe e tramonti

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Grand Budapest hotel Di Wes Anderson Commedia, Drammatica Germania, U.S.A., 2014 Grand Budapest Hotel narra le avventure di Gustave H, leggendario concierge di un lussuoso e famoso albergo europeo e di Zero Moustafa, un fattorino che diviene il suo più fidato amico. Sullo sfondo, il furto e il recupero di un celebre dipinto... Guarda la scheda del film