Elezioni 2006: tutte le novità - Magazine

Attualità Magazine Martedì 4 aprile 2006

Elezioni 2006: tutte le novità

Magazine - Viste da vicino le nuove schede elettorali (almeno nei fac-simile liguri) esternamente non sono diverse da quelle che abbiamo sempre maneggiato e ripiegato con cura in tre. Quindi scordatevi di incontrare il lenzuolo di cui qualcuno paventava l’avvento, domenica 9 (dalle 8 alle 22) e lunedì 10 aprile (dalle 7 alle 15) per le elezioni politiche 2006.

Le novità vere di questo appuntamento sono: la – ormai nota ai più - che «ha introdotto, per l’elezione della Camera e del Senato, un sistema proporzionale con premio di maggioranza e soglie di sbarramento», come si legge nel decreto del Presidente della Repubblica (n° 32, 11 febbraio 2006).
Se guardiamo alla faccenda da un punto di vista regionale in Liguria queste elezioni sono una cosa nuova, forse addirittura un traguardo, per 3.719 ragazzi che votano per la prima volta e un faticoso impegno per i 193 ultra centenari, di cui la maggioranza sono femmine: 171, contro 22 maschi.
E di nuovo, c'è che a Genova è stato ripristinato il seggio n° 654, zona Fiumara.

Poi, negli uffici elettorali di sezione di quattro regioni (Liguria, Lazio, Puglia e Sardegna) incontrerete un’insolita figura: l’operatore informatico, nominato dal Ministero per l’Innovazione e le Tecnologie. Accanto ai 2654 scrutatori (a Genova selezionati a caso e non per nomina), di cui a oggi 679 hanno rinunciato (senz'altro rimpiazzabili dai 2654 supplenti selezionati), e al Presidente, l'operatore è stato chiamato per rilevare informaticamente (quindi con PC e connessione) le risultanze dello scrutinio e fornire dati ufficiosi sull’andamento dello scrutinio in tempo reale.
Trattasi di un esperimento, quindi l’operatore informatico è una figura tramite che non può esercitare alcun diritto di giudizio durante lo spoglio, però è partecipe del seggio a tutti gli effetti. In tutto gli operatori sono 654 a cui si aggiungono 170 responsabili per il coordinamento.

A proposito della scheda, se di cambiamenti ancora vogliamo parlare, è nell’interno che vanno cercati.
Come sapete le schede sono due: una rosa (per la Camera dei Deputati) e una gialla (per il Senato), distribuita solo a coloro che il 9 aprile avranno già compiuto il venticinquesimo anno d’età.
All’interno troverete due lunghe file dove si affiancano stretti stretti, senza spazi, in box quadrati grandi 3 cm, i simboli dei partiti politici: le liste delle due coalizioni. In alto lo schieramento di centro-sinistra, in basso quello di centro-destra.
Il voto si esprime barrando uno dei simboli, possibilmente senza invadere quelli accanto. Non si possono indicare candidati, ma non c’è neanche spazio per farlo, quindi nel caso ogni segno oltre la croce sul simbolo renderà nulla la scheda.

Oltre frontiera la novità è che i nostri connazionali residenti all’estero (18.825 dispersi nei cinque continenti) voteranno per corrispondenza (in 166 residenti fuori Italia hanno optato per rientrare). Gli è già stato consegnato il materiale che restituiranno alle ambasciate entro giovedì 6 aprile. Il tutto verrà recapitato a Roma al Ministero dell’Interno dove farà parte dello spoglio.
E anche chi è all’estero solo temporaneamente (per studio o lavoro), quest'anno può, per legge, chiedere di votare per corrispondenza.

Comunque se avete dubbi, perplessità o magari avete smarrrito la scheda o altro potete informarvi comodamente online dal sito del e localmente sul sito del .
Su quest'ultimo, oltre alle informazioni che includono per esempio l'ubicazione dei seggi, come fare per richiedere la tessera elettorale, gli orari degli uffici per pratiche d'emergenza, già da domenica alle 12 sarà attiva la rilevazione dei votanti. Da lunedì lo spoglio - prima il Senato poi la Camera - sarà seguito con un aggiornamento al minuto.

Potrebbe interessarti anche: , Scopri i film stasera in tv sul digitale terrestre , La modernità nel mondo dei piatti doccia , Veicoli commerciali: tutti i vantaggi del noleggio , Volotea e Dante Aeronautical progettano un aereo ibrido-elettrico per brevi rotte , Volotea festeggia i 25 milioni di passeggeri con Viaggio su Marte e offerte