Concerti Magazine Martedì 4 aprile 2006

Testa ed i Mau-Mau alla Fnac

Genova. Doppio appuntamento d’eccezione alla Fnac per questa settimana. Protagonisti saranno i piemontesi Gianmaria Testa e i Mau Mau.

Il primo – nato nel 1958 in provincia di Cuneo – inizia la sua ascesa nel 1993, quando vince il primo premio del Festival di Recanati, dedicato ai nuovi talenti della canzone d’autore. Nel corso della seconda edizione - è il 1994 - incontra una produttrice francese, che ascolta ed apprezza le sue canzoni registrate su demo-tape per voce e chitarra.
Appena un anno dopo, nel ’95, con l’etichetta Label Bleu esce il primo disco di , Montgolfières, nel quale la sua voce calda e velata descrive un mondo di vento e di memoria, di terra e di nebbia, e di "Donne nelle stazioni" che se ne vanno senza voltarsi al braccio di qualcun altro. La musica è fatta di melodie limpide, che emergono da un universo ricco quanto personale, dove il tango, la bossanova, l’habanera e il jazz stanno le une vicine alle altre.

Oggi ripropone al suo pubblico l’ormai introvabile Extra-Muros, secondo album della sua carriera: uscito la prima volta nel ’96 - inaugurando l’etichetta dedicata alla canzone della Warner France, la Tôt ou Tard - si ripropone al pubblico in versione interamente rimasterizzata con una nuova veste grafica (la foto in copertina è di Bruno Garcin-Gasser).
Per presentare questa nuova edizione del disco storico, Gianmaria Testa sarà alla Fnac giovedì 6 aprile 2006 a partire dalle 18: il cantante e chitarrista sarà affiancato dal clarinettista Gabriele Mirabassi, uno dei più importanti e riconosciuti solisti jazz d’Europa. Una formazione a due, intima e coinvolgente, impegnata nello spettacolo Chisciotte e gli Invincibili di e con Erri De Luca, in scena presso il Teatro Duse (dal 4 al 9 aprile).
Per acquistare i biglietti potete andare sul sito di .

Passiamo al secondo appuntamento della settimana musicale, perché a presentarsi al pubblico domenica 8 aprile 2006, alle 18, saranno Luca Morino (voce, chitarra), Fabio Barovero (fisarmonica, tastiere), Bienvenu Tatè Nsongan (percussioni, voce), Paolo Gep (Cucco batteria), Amik Guerra (tromba), Josh Sanfelici (basse frequenze). In altre parole i . La band si esibirà dal vivo e proporrà i brani dell'ultimo disco, Dea, Mescal.

I loro testi raccontano storie di trasmigrazioni, di povertà e di cibo, periferie urbane, americhe scoperte e "spesso anche perdute", di festa e super-computer. Il nuovo pop arabo e africano, le composizioni percussive dei blocos brasiliani e le influenze caraibiche tracciano un ponte fra la cultura popolare del Piemonte e la musica del mondo, passando attraverso i suoni della nuova generazione tecnologica.
Sono passato 10 anni, i Mau Mau hanno fatto incalcolabili migliaia di chilometri sulle strade d'Italia e d'Europa, suonato nei più importanti e prestigiosi festival, così come negli angoli più remoti e improbabili, sempre con la stessa voglia di portare per il mondo una musica assolutamente originale.

Sarà, insomma, una due giorni di musica fuori dagli schemi, capace di coinvolgere anche il pubblico più scettico. Una buona occasione per godersi il meglio di Gianmaria Testa e dei Mau Mau.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

The End? L'inferno fuori Di Daniele Misischia Thriller 2017 Claudio è un importante uomo d'affari, cinico e narcisista. Una mattina, dopo essere rimasto imbottigliato nel traffico delle strade di Roma, arriva finalmente in ufficio nonostante il notevole ritardo, ma rimane bloccato da solo in ascensore a... Guarda la scheda del film