Weekend Magazine Venerdì 31 marzo 2006

La Fiera si veste di verde

Nella foto uno schema del Padiglione centrale di Euroflora con le cascate

Magazine - Genova. «Euroflora è una mostra corale che coinvolge tutta la città». Così ha esordito il sindaco di Genova Giuseppe Pericu alla conferenza stampa di oggi, venerdì 31 marzo 2006. «Oltre alle splendide scenografie della fiera, la città vedrà diverse altre iniziative collaterali, come i . Invito quindi i visitatori che arriveranno a fermarsi qualche giorno a Genova, approfittando di tutte queste opportunità».
Questa edizione 2006, già presentata a circa un mese fa, appare ancora più ampia e ramificata della precedente, che risale al . In quell’occasione si fecero circa 675mila presenze. «Quest’anno ci aspettiamo numeri ancora maggiori – dice Franco Gattorno, Presidente della Fiera di Genova – in pratica un raddoppio della popolazione della città. Ci sarà certo qualche disagio, ma saranno molti di più i vantaggi. Ci auguriamo che l’investimento massiccio - si parla di circa 2 milioni di Euro spesi in pubblicità e comunicazione - sia ampiamente ricompensato».

Che si attende per questa nuova edizione? In cinque anni di novità ne sono venute fuori molte... Ad accogliere i visitatori ci saranno grandi cascate (l’acqua è uno dei temi di questa edizione) e una gigantesca composizione di azalee, cuore del giardino di 15 ettari che ricoprirà l’intero quartiere della fiera. Attorno espositori di ogni tipo e provenienza, vivaisti come pure associazioni, regioni e singole nazioni. «Molte delle novità che vedrete sono un mistero anche per noi dell’organizzazione – spiega Ettore Zauli, docente, agronomo e membro del comitato organizzativo - i vivaisti non svelano volentieri le cose più interessanti che andranno ad esporre». Tra alcune delle curiosità confermate ci saranno le rose nane, le più piccole del mondo, e il wollemi pine, una spettacolare conifera di grande taglia recentemente scoperta nell’Australia più remota. Ma non sarà solo l’Australia ad essere presente con la sua rappresentanza: ad essa si affiancheranno moltissimi paesi europei ed asiatici, con le new entry di Nuova Zelanda e Taiwan. L’Italia si farà bella con i giardini promossi da tante città, prima fra tutte Genova, con una variegata rassegna di specie custodite nell'Orto botanico e nelle serre comunali.

Tra le altre novità di quest'anno, di corredo alla manifestazione I giardini per curare, piccoli spazi verdi che hanno dimostrato, in una serie di test, di accelerare il recupero dei malati e delle persone affette da disturbi psichici e depressivi. E ancora composizioni floreali abbinate alla musica e i Giardini per sognare, una rassegna dedicata alla creatività di artisti e paesaggisti italiani.

Nel calendario degli eventi, ancora in corso di definizione, è stata già fissata nella giornata di apertura la consegna del Premio Città per il Verde, promosso da Il Verde Editoriale in collaborazione con Euroflora, Padova Fiere e Fiera di Milano. Nei giorni successivi si avvicenderanno molti altri concorsi tecnici ed estetici, oltre a convegni e incontri a tema. I programmi dettagliati saranno progressivamente visibili sul .

Euroflora inaugura venerdì 21 aprile, e rimarrà aperta dalle ore 10.00 alle ore 24.00. Da sabato 22 aprile a lunedì 1 maggio l'orario andrà dalle 7.00 alle 24.00. Il biglietto d'ingresso ha un costo variabile - da 12 a 19 Euro - in base alla data e all'orario di ingresso. Il ridotto varia da 11 a 14 Euro; i bambini entrano gratis fino a 5 anni, pagano un biglietto ridotto a 8 Euro fino ai 14 anni. Sconti per comitive e gruppi scolastici. I biglietti sono acquistabili in prevendita e direttamente alla Fiera fino al 7 aprile.
Info www.euroflora06.it .

Oggi al cinema

Animali fantastici e dove trovarli Di David Yates Fantastico U.S.A., Regno Unito, Palestina, 2016 1926. Newt Scamander ha appena terminato un viaggio in giro per il mondo per cercare e documentare una straordinaria gamma di creature magiche. Arrivato a New York per una breve pausa, pensa che tutto stia andando per il verso giusto…se non fosse... Guarda la scheda del film