Magazine Lunedì 27 marzo 2006

La vita tra sport e handicap

Genova. Enrico Carrea è poeta, io l’ho conosciuto in rima baciata, molto ironico e con il giusto incanto, che ci sa tenere ancora svegli, dopo una ‘notte insonne’.
Ora lo ritrovo a raccontare, con il libro Anche i cavalli sono miopi ma trottano bene (95 pp; 5 Eu): 10 storie di handicap e sport, edito dai Fratelli Frilli Editori, che verrà presentato dal giornalista sportivo Gabriele Remaggi, martedì 28 marzo alle ore 18, presso la libreria Portoanticolibri. Saranno presenti, oltre all’autore, Giorgio Guerello, Assessore allo Sport Comune di Genova e Giacomo Piombo, Segretario della Consulta Comunale e Regionale per l’Handicap.

Il libro parla di sport e handicap; sembrerebbe una contraddizione in termini: sport e menomazione, fisicità e impedimenti. Mentre lo sport ci impegna nella ricerca di limiti superiori alla normalità - come è intesa comunemente - qui con l’handicap, si tratta di superare i limiti di un disagio fisico e mentale che ribalta una normalità intesa stupidamente. Il titolo è illuminante: anche i cavalli sono miopi ma trottano bene.

Carrea opera una sequenza di ‘punti di vista’ personali, che attraversano la nostra ‘miopia’, per ridarci uno sguardo nuovo sulla cosiddetta normalità. Chi siamo noi senza gli altri, chiunque esso sia? E senza lo sport? Sì anche lo sport che potrebbe essere un pretesto, qui è vita vissuta, è un appuntamento per un sorriso, per un piacere; anche la misura del nostro impegno a provare e provarci.
Il libro ha nella prefazione un ringraziamento di Isabella Di Grumo, presidente del comitato UISP di Genova: lo sport per tutti è anche ‘altro’ sport, altre emozioni per nuove consapevolezze.
Carrea, da poeta, racconta bene le sensazioni e i personaggi, che vivono nel mondo ‘dei normali’, poi ci affianca una piscina o un cavallo; una vela o un boccaglio e la vita vola. Poi ancora, Roberta con Elisa e un cavallo, ancora un cavallo con Giuseppe e Massimo in carrozzina con un canestro.
È la vita che scorre, e la penna di Carrea ce la racconta piano seppur in brevi tratti.

Giorgio Boratto
di Giorgio Boratto

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

The End? L'inferno fuori Di Daniele Misischia Thriller 2017 Claudio è un importante uomo d'affari, cinico e narcisista. Una mattina, dopo essere rimasto imbottigliato nel traffico delle strade di Roma, arriva finalmente in ufficio nonostante il notevole ritardo, ma rimane bloccato da solo in ascensore a... Guarda la scheda del film