Weekend Magazine Mercoledì 22 marzo 2006

Voglia di Fai

Genova. Un weekend diverso per tutti, un’opportunità a portata di mano per scoprire qualcosa di nuovo sulla città: la sua storia e i suoi luoghi nascosti. Come?
Partecipando alla 14° giornata di primavera che, come ogni anno, organizza l’apertura di antiche ville e palazzi, normalmente chiusi, ai visitatori di tutta Italia. Mercoledì 22 marzo 2006 il presidente Claudia Sconamiglio ha presentato alla stampa, nel salone di Villa Imperiale, le iniziative per la nostra regione.

Partendo dal tema Le delizie della villeggiatura, ville, giardini e luoghi di vacanza in Liguria, sabato 25 (dalle 15.30 alle 17) e domenica 26 marzo 2006 (dalle 10.30 alle 17), Villa Imperiale, Villa Borsotto Ayroli e Villa Sauli Magone saranno aperte al pubblico. Liberamente o con una guida potrete visitare i tre beni artistici di San Fruttuoso.
La storia di ogni luogo è stata raccontata da : alla fine del 1400 Luca Cambiaso dipinse i soffitti di Villa Cattaneo Imperiale, costruita a San Fruttuoso per essere la dimora estiva di Cattaneo, (che al tempo abitava in quella che per noi oggi è l’omonima piazza).
Si prosegue nell’adiacente Villa Borsotto Ayroli, costruzione risalente al 1600 e conosciuta anche come Istituto Gianelline. L’apparente costruzione geometrica in realtà ospita nel suo cuore una struttura classica con opere di Lazzaro Tavarone (discepolo di Cambiaso). Con un salto temporale si arriva al 1945: il 25 aprile, nella Villa Sauli Migone, fu firmata la resa delle truppe tedesche alla fine della seconda Guerra Mondiale e la famiglia Migone, tutt’oggi, mantiene l’arredamento del tempo.

Non è tutto, perché il - Fondo per l'ambiente italiano - con l’ausilio dei molti volontari organizza per questi due giorni anche un baby-parking per i genitori che seguiranno il percorso di visita (1 ora e 30 minuti circa) accompagnati dalla guida. Inoltre si esibirà con uno spettacolo di danza all’esterno di Villa Imperiale, sia sabato pomeriggio (verso le 16), che domenica con doppio appuntamento.

Per quanto riguarda alcune informazioni di tipo tecnico ed organizzativo potete consultare il sito del Fai (www.fondoambiente.it ), nel quale troverete anche le altre iniziative organizzate in Liguria.
Intanto vi anticipo che il costo della visita è di 4 Euro per gli adulti (i bambini non pagano) e di 2 Euro per gli studenti. Le visite dureranno circa un'ora e mezza e saranno a gruppi di 15 persone, che partiranno a distanza di 20 minuti gli uni dagli altri. Cosa importante è ricordare che l’ultima partenza sarà alle 17.

Volete sostenere il ? Potrete compiere delle donazioni o diventare soci attivi per collaborare con il gruppo nella salvaguradia e la cura di tutti i beni culturali della Liguria e non solo.

Oggi al cinema

Quasi nemici L'importante è avere ragione Di Yvan Attal Drammatico, Commedia Francia, 2017 Neïla Salah è cresciuta a Créteil, nella multietnica banlieu parigina, e sogna di diventare avvocato. Iscrittasi alla prestigiosa università di Panthéon-Assas a Parigi, sin dal primo giorno si scontra con Pierre Mazard, professore celebre per i suoi... Guarda la scheda del film