Sei personaggi in cerca d'autore - Magazine

Teatro Magazine Teatro Hops Martedì 7 marzo 2006

Sei personaggi in cerca d'autore

Magazine - Carlo Cecchi nel ruolo del Capocomico e Paolo Graziosi in quello del Padre sono i protagonisti della nuova rilettura del capolavoro di Luigi Pirandello - Sei personaggi in cerca d'autore - che debutta al Teatro della Corte Ivo Chiesa - martedì 7 marzo (repliche fino a domenica 12).
Lo spettacolo, che ha conquistato il pubblico, è stato accolto dalla critica come “un’edizione come non se ne era mai vista una uguale”, “acuto e sorprendentemente ironico, persino esilarante”, “un bellissimo spettacolo che diverte e commuove”.

Messo in scena dallo stesso Carlo Cecchi e prodotto dal Teatro Stabile delle Marche, Sei personaggi in cerca d'autore porta sul palcoscenico la storia di due famiglie, quella composta solo da Padre e Figlio, essendosene la Madre andata via con un altro uomo, e quella della Madre, ora vedova con i figli avuti dall’altro uomo: la Figliastra, il Giovinetto, la Bambina. Le due famiglie si sono riunite in seguito allo scabroso incontro tra il Padre e la Figliastra in una casa d’appuntamenti. Ora quei personaggi vagano in preda ai loro sentimenti e tormenti alla ricerca di un autore che sappia loro dare un senso compiuto. E, ad ascoltare le tensioni che esplodono sino alla tragedia all'interno di quella famiglia, ci sono in platea gli spettatori e sul palcoscenico il Capocomico e gli Attori ai quali viene richiesto di dar loro realtà scenica.

L’arrivo dei “sei personaggi in cerca d’autore” sul palcoscenico del teatro dove una compagnia sta provando il secondo atto del pirandelliano Gioco delle parti rappresentò nel 1921 un evento clamoroso, che mise in crisi dall’interno le strutture drammatiche tradizionali e scardinò l’illusione di un teatro acquietato su forme autonome e chiuse, disposto ad accontentarsi dell'imitazione delle apparenze esterne della vita. Pur appoggiandosi a personaggi e a temi provenienti dal teatro naturalistico, in Sei personaggi in cerca d'autore Pirandello salta lontano un miglio dal naturalismo e consegna al Novecento uno dei suoi testi insieme più classici e più innovatori, che trova ora in Carlo Cecchi e negli altri interpreti della compagnia una chiave di lettura capace di riproporne tutta la complessa modernità.
Accanto ai due protagonisti, interpretano lo spettacolo anche Angelica Ippolito, Antonia Truppo, Sabina Vannucchi, Francesco Ferrieri, Joana Pupo, Riccardo Lupo, Alessandro Baldinotti, Paolo Mannina, Nadia Santos, Rino Marino e Stefano Tosoni. Le scene e i costumi sono di Titina Maselli, le luci di Paolo Manti.
Per le rappresentazioni di Sei personaggi in cerca d'autore - alla Corte dal 7 al 12 marzo - sono validi tutti gli abbonamenti (Fisso, Libero e Giovani), oltre le consuete agevolazioni per studenti e gruppi organizzati in collaborazione con l’Ufficio Rapporti con il Pubblico. Per i biglietti consulta .

Potrebbe interessarti anche: , Giudizio Universale: la Cappella Sistina secondo Marco Balich , Artisti e progetti vincitori di #UBU40 accanto a quelli di Hystrio, Rete Critica e ANCT , Turandot: la trama dell'opera, tra un principe pirlone e donne con scarsa autostima , Acqua di colonia: il colonialismo italiano secondo Frosini/Timpano , Dall'Olanda il teatro-incontro in Perhaps All The Dragons dei Berlin