Concerti Magazine Venerdì 10 febbraio 2006

I sogni oscuri di Van Basten

Magazine - Leggi le altre notizie dal mondo della musica su e

Occhi chiusi, fotogrammi che scorrono. Rare automobili che sfrecciano verso una quiete gravida di oscuri presagi. Tutto questo e molto altro ancora nell’opera prima dei Vanessa Van Basten, creatura nata dalla collaborazione tra il dj e polistrumentista Morgan Bellini e le quattro corde di Stefano Parodi, bassista dei tellurici White Ash.

I sei episodi di questo lavoro, quasi tutto strumentale, presentano una riuscita commistione di diversi generi musicali, amalgamati con una linearità tale da conferire una dimensione che potremmo definire quasi “narrativa”: oasi acustiche, divagazioni psichedeliche, sfumature gotiche e dialoghi tratti da pellicole di maestri come Lynch e Tarkovskij si trasfigurano all’interno del medesimo paesaggio sonoro.

Abili orchestratori dei recessi della mente umana, i Vanessa Van Basten rivelano una maturità ed una padronanza del linguaggio difficilmente riscontrabili in un gruppo esordiente.
Un’ulteriore nota di merito è costituita dal fatto che la produzione dell’intero lavoro si è svolta all’interno dell'home studio di Morgan Bellini, disimpegnatosi in maniera convincente sia sul versante compositivo che su quello strettamente tecnico.
Segnatevi questo nome: ci troviamo di fronte ad una delle realtà più interessanti dell’underground genovese.

Michele Savino Artista: Vanessa Van Basten
Tracklist:
01. Concetto d’incidente / L’enigma dell’ora
02. La scatola
03. She took me to the restaurant
04. Metempsicotica part I
05. Metempsicotica part II
06. Metempsicotica part III

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Il testimone invisibile Di Stefano Mordini Thriller 2018 Adriano Doria è "l'imprenditore dell'anno" nella nuova Milano da bere. Guida una BMW, porta al polso un Rolex vistoso, ha una moglie e una figlia adorabili e un'amante bella come Miss Italia. Ma ora si trova agli arresti domiciliari, accusato di... Guarda la scheda del film