Magazine Lunedì 6 febbraio 2006

Sanguineti: «Blog? No, grazie»

Nella foto in alto Edoardo Sanguineti;
in basso, un momento del convegno 'Blog & Bloggers'
© www.flickr.com
, il primo Salone dell’editoria libraria e multimediale che sia mai stato organizzato a Genova, ha chiuso i battenti. Io mi sono precipitata alla Fiera ieri, domenica 5 febbraio, a dare un’ultima, irrinunciabile occhiata agli attraenti stand allestiti dalle case editrici, ma soprattutto a salutare i nostri "vicini di casa virtuali", gli amici del cuore di mentelocale.it. Sto parlando dei bloggers, con i quali condividiamo una vita in Rete. In Edita ha riservato loro uno spazio - questa volta reale - nel quale incontrarsi, discutere e confrontarsi. E loro, che a parlare di sé sono abituati, hanno approfittato dell’occasione e sono arrivati a Genova da tutta Italia.
Quando arrivo il convegno Blog & Bloggers è appena iniziato. A parlare di "diari virtuali" e di un mondo che oggi in molti ancora non conoscono è, tra gli altri, la nostra Manila Benedetto (), che ha deciso di “suicidare” – come lei stessa racconta - il suo blog personale (www.pproserpina.net ) per occuparsi del mondo della scrittura e della narrazione: «Curo www.booksblog.it , un blog monotematico. Sono stanca del mio "blog-diario", che mi costringe a “ricordare” tutti gli avvenimenti della mia vita e... ad inviare messaggi subliminali agli uomini attraverso la Rete!», lamenta Manila.

Ma lo spazio di In Edita Blog ha regalato anche numerose sorprese. Come la zona gioco, pensata da Antonio Zappetti (www.zop.splinder.com ) sulla base degli “esercizi di stile” di Queneau: «Si tratta di giochi diffusi in Rete e che, per l’occasione, ho reso “reali”». C’è un dado sulle cui facce sono disegnate storie o sono scritti racconti (il caso li abbinerà in maniera sempre differente), c’è un “romanzo combinatorio” da leggere in modo sempre diverso, ci sono storielle di 160 caratteri tratte da racconti gialli che stanno in un sms, da pescare in un cappello nero da mago.
Anche il buffet, pronto su un invitante tavolo bianco, ha a che fare con il mondo dei blog: a prepararlo è stato Antonio Tombolino, che ha creato per la ditta San Lorenzo di Imperia - esperta in prodotti tipici liguri, dal pesto alle conserve - un sito strutturato come un blog (www.san-lorenzo.com ).

La sorpresa, però, arriva poco prima di pranzo, quando a curiosare tra gli stand riconosco un viso noto (e come non riconoscere un volto così?). ha tempo solo per un giro veloce in Fiera: «Mi sembra una bella iniziativa, ben organizzata». Il poeta genovese non vede però di buon occhio il fenomeno bloggers: «Il dramma è che oggi tutti scrivono, e nessuno legge», spiega, «c’è chi scrive guardando solamente alla classifica e c’è chi, non avendo la possibilità di essere pubblicato, utilizza Internet. Ma perché, sommersi come siamo da mille problemi, dovremmo aver voglia di leggere cattivi libri? Internet apre la strada ad uno sfogo generale e tutti si sentono scrittori. Ci sono cose più serie di cui occuparsi».
Sanguineti resta fedele alla casa editrice che da sempre pubblica i suoi libri: «Ci sono amici miei, come quelli del gruppo 63, che nel tempo hanno abbandonato Feltrinelli. Io, invece, resto un suo fedele sostenitore».
Ma c’è un’altra casa editrice che il poeta apprezza e che consiglierebbe ai lettori: «Amo la diffusione popolare del libro, per questo mi piace la Bur, che pubblica ad un prezzo minimo i classici latini e greci, altrimenti introvabili». Poi i ricordi vanno al passato: «Un tempo non c’era nemmeno la possibilità di fare le fotocopie, e per leggere un testo introvabile eravamo costretti ad andare in biblioteca e copiarlo a mano…».

Leggi gli altri articoli su Inedita






Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Miracolo a Milano Di Vittorio De Sica Fantastico Italia, 1951 Guarda la scheda del film