Brasile: non solo belle donne - Magazine

Attualità Magazine Lunedì 9 gennaio 2006

Brasile: non solo belle donne

Magazine - Leggi le altre in giro per il mondo su mentelocale.it

Il territorio brasiliano ha i suoi fondamenti strutturali in tre elementi che sono alla base della stessa America latina: il massiccio della Guyana, l’altopiano del Brasile e la depressione amazzonica.
Il massiccio della Guyana è costituito da un altopiano non elevato, sormontato da montagne che, al confine con il Venezuela, raggiungono i tremila metri di altezza. Gli altopiani, invece, sono morfologicamente più vari e si estendono dalla costa atlantica, fino alle grandi depressioni continentali interne dell’Amazzonia e del Paranà, divise tra loro dall’altopiano del Mato Grosso, mentre la depressione amazzonica inizia dalle ampie pianure costiere settentrionali.

Capisco che più che sembrare un racconto, questa parte sembra una noiosissima lezione di geografia, una quelle che mi facevano addormentare quando, in tempi ormai remoti, frequentavo l’istituto privato francese di Beirut.
Già, non ve lo avevo mai detto, ma quella povera donna di mia madre sognava per il suo unico figlio maschio università e specializzazioni varie - preferibilmente in campo medico - ritrovandosi, suo malgrado, uno studente pigro ed inconcludente come pochi.
Crescendo ho capito l’importanza del sapere, quindi non esiste proprio che vi racconti del Brasile solamente attraverso granitici glutei o prominenti pettorali.

Dato che l’immenso Paese che attualmente mi ospita è leggermente più ampio del mio Libano, non crediate che quattro righe possano sintetizzarne le caratteristiche fisiche e morfologiche o, meglio, considerato che il dono della sintesi non mi appartiene né quando parlo, né quando scrivo, continuerò la lezione nonostante il rischio di vedervi crollare sotto i colpi del tedio.
In Brasile si possono distinguere cinque grandi regioni geografiche: il nord, in cui confluiscono le acque del bacino del Rio delle Amazzoni; il nordest, caratterizzato da ampie valli formate dai grandi fiumi che lo attraversano; il sudest, regione d’altitudine abbastanza elevata con rilievi che si ergono a picco direttamente sull’Oceano Atlantico; il sud delle dolci colline del Rio Grande do Sul; ed infine il centro-ovest tagliato da nord a sud dal fiume Paranà. Bisogna aggiungere che il paese rientra per intero nell’area tropicale, e questa tropicalità costituisce il carattere più marcato della sua geografia.
Vi sono diversità notevoli tra una regione e l’altra che regalano - si fa per dire - un clima equatoriale umido nella regione amazzonica, uno subequatoriale nella fascia immediatamente a sud e un clima tropicale a due stagioni nel resto del Paese.

Se l’imminente fine delle festività natalizie non si porterà via quel briciolo di onestà intellettuale che differenzia gli uomini dai bastardi, sarete costretti a riconoscere che avrei potuto essere molto più prolisso di quanto non sia stato, ma in considerazione del fatto che la prossima volta passerò alla lezione di storia, ho deciso di regalarvi una pausa salutare e riflessiva.
Se sarete così ingenui da credere che sia questo il motivo dell’interruzione, beh... non è il caso conosciate il seguito. E soprattutto non è il caso lo conoscano le mie quattro gelosissime mogli.
Obrigado a tutti quanti.

Andrea Comparini aka Josef

continua...

Potrebbe interessarti anche: , Scopri i film stasera in tv sul digitale terrestre , La modernità nel mondo dei piatti doccia , Veicoli commerciali: tutti i vantaggi del noleggio , Volotea e Dante Aeronautical progettano un aereo ibrido-elettrico per brevi rotte , Volotea festeggia i 25 milioni di passeggeri con Viaggio su Marte e offerte