Concerti Magazine Giovedì 5 gennaio 2006

«Genova amor mio, Roma è una figata!»

Nella foto: Emiliano De Ferrari
© Patrizia Pesci
«Cosa fai nella vita?»
«Il musicista»
«Sì, e di lavoro?»
«Suono»
«Ah, …»

Al telefono con si scherza sull'ennesima volta che ci è toccato sentire un dialogo di questo tipo. Alla faccia di chi dice che non è un lavoro, lui continua a farsi un mazzo tanto, e ora inizia a cogliere i primi frutti.
Polistrumentista cresciuto a pane e jazz, compositore, ora pure produttore con un’etichetta propria - la - per anni Emiliano ha suonato nei Real Dream, una delle cover band dei Genesis più note a livello nazionale (non a caso Peter Gabriel è uno dei suoi miti musicali). Genovese doc - con un cognome così, di dove poteva essere? - ha però scelto Roma per vivere e suonare. «Mi costa dirlo, ma qui l’ambiente è molto diverso: si suona molto, ci sono tantissimi locali. A Genova bisogna crederci un po’ di più». Ma un tributo alla sua città lo ha fatto comunque: «purtroppo nella capitale nessuno riesce ad intuire il significato del nome della casa di produzione: Rattsburg, infatti - dice - in inglese maccheronico sta per Borgoratti». Nel quartiere genovese è cresciuto, lì ha messo su il suo primo studiolo di registrazione. Un omaggio dovuto.

Il primo agosto 2005 ha esordito come solista con l’album dal titolo So_Lo, dopo un parto durato almeno tre anni. La critica lo coccola, l’ lo mette al 19° posto tra i migliori lavori dell’anno appena finito. Mica male come esordio, no? «Sono molto contento e anche un po’ stupito: dietro di me ci sono artisti molto molto bravi, come i Modena City Ramblers e Fiona Apple». Il titolo si presta a più interpretazioni: So_Lo come solista - anche in concerto Emiliano è un one man band - o come So Low (fidelity), dato che si tratta di una produzione indipendente.
Parlaci di questa creatura. «Le registrazioni sono iniziate nel 2002, un periodo difficile, che ha segnato tra l’altro la fine del gruppo Aut Aut di cui facevo parte allora. Ho messo insieme un sacco di materiale e alla fine del 2004 mi sono detto: che ne faccio?». Abituato a fare tutto da sé, Emiliano voleva mantenere la massima libertà creativa ed espressiva. «È venuta spontanea l’idea di produrlo autonomamente. Ma non volevo un’autoproduzione, preferivo qualcosa di stabile, usufruibile anche da altri». Nasce così la Rattsburgrecords.

Che ci dici di So_Lo? «Che è l’espressione delle mie tante facce artistiche. Un’impronta rock, le influenze jazz e blues con cui sono cresciuto, molti anni ’70 e progressive rock, che tanto ho amato sin dall’epoca dei Real Dream». Il disco è uscito il primo di agosto: «peggior data non c’è per pubblicare un disco. Un modo per evidenziare la mia totale indifferenza per il marketing». Massima cura per qualità, passione e libertà: ecco la ricetta del suo lavoro. Tra l'altro So_Lo è sottoposto alla licenza , una speciale forma di copyright che permette la masterizzazione. «Tu dirai: sei pazzo! Ti produci da solo e lasci che gli altri possano copiare il disco? Sì, sono convinto che gli il mercato alla fine lo facciano gli appassionati. Quelli (mi ci metto anch’io), se trovano buona musica sono sempre disposti a comprare un originale. Per il resto penso che più gente ascolta la mia musica meglio è».

Nei prossimi mesi Emiliano farà una mini tournèe nel centro-nord Italia (tra fine gennaio e inizio febbraio verrà anche a Genova) e qualche piccola incursione all’estero: in Francia e Svezia. «Ora voglio suonare live, ma ho già tantissimo materiale che aspetta di essere pubblicato. Quando sarà tempo lo farò», dice.
A presto, e good luck!

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Oceania Di Ron Clements, John Musker Animazione U.S.A., 2016 Una vivace adolescente di nome Vaiana s’imbarca in una coraggiosa missione per salvare il suo popolo. Durante il suo viaggio, s’imbatterà nel semidio in disgrazia Maui che la guiderà nella sua ricerca per diventare una grande... Guarda la scheda del film