Concerti Magazine Venerdì 30 dicembre 2005

Capodanno 2006: notte in piazza

Magazine - Genova e il Capodanno in piazza: un appuntamento che, da alcuni anni a questa parte, è un vero e proprio must per genovesi e non. E se quest’anno le risorse finanziarie scarseggiano, il Comune punta tutto sulla creatività e la voglia di festeggiare tutti insieme la mezzanotte più sentita dell'anno.
«È un Capodanno che vuol mettere in mostra il centro storico genovese», ha spiegato Anna Castellano, assessore alla comunicazione e promozione della città, in conferenza stampa.
Ma andiamo con ordine: i bambini potranno festeggiare il Capodanno insieme ai loro genitori a Palazzo Ducale con Capodanno d’Italia, che quest’anno si ispira a , la mostra del momento: «I bambini dai 2 agli 11 anni potranno, a partire dalle 21, scatenarsi in giochi ambientati in tutto lo stivale», ha raccontato Patrizia Solidori, una delle organizzatrice dell’evento. Anche i genitori festeggeranno, con buffet e brindisi, fino alle 2. I posti disponibili per questa iniziativa unica in Italia sono andati esauriti molto in fretta.

Al Ducale arriverà anche la Tv: Rai 1 si collegherà proprio da Genova nel corso della trasmissione Capodanno d’Italia con Il Capodanno dei Dogi.
Interverranno, ovviamente in diretta, Paola e Chiara e i Dik Dik. E ancora, collegamenti con Rai 2 e Rai Sat. È proprio vero: Genova è sempre più richiesta.
Una delle location più suggestive della notte di Capodanno sarà piazza Caricamento: l’Associazione culturale , capitanata da , darà vita a Valse - una festa in piazza per l’ultima notte dell’anno, un evento che si preannuncia come spettacolare: «La compagnia del Teatro Tascabile di Bergamo attraverserà via San Lorenzo su una carrozza verso la piazza della grande festa, a Caricamento». Gli attori indosseranno abiti dal sapore ottocentesco. La piazza, poi, sarà animata dai trampolieri e dalla proiezione di immagini suggestive. Verranno lanciati in aria grandi palloni che, scoppiando, faranno cadere sulla piazza una miriade di petali rossi. A mezzanotte spumante per tutti e, a mezzanotte e mezza, spazio alla musica africana dei Sunugal. A partire dall’una e mezza fino alle 3 si esibirà l’Orchestra Bailam.
Anche il festeggerà al Porto Antico con una cena e uno spettacolo di clown e cabarettisti.

Vincenzo Spera, protagonista della musica in città, sottolinea l’importanza del legame tra divertimento e cultura: «Con Streetz in t:own, piazza Campetto conoscerà le sonorità Hip Hop, r’n’b e reaggaeton», ha spiegato Spera.
Tutta un’altra musica in Galleria Mazzini: qui la serata sarà dedicata agli amanti della musica evergreen, dagli anni '60 ai giorni nostri, «dal liscio al valzer, fino ai ritmi brasiliani». Imperdibile l’originale spettacolo in piazza Matteotti, a cura di . Su un palcoscenico posizionato sopra le gradinate di Palazzo Ducale, uno schermo proietterà immagini raccolte nelle città di tutto il mondo: da Detroit a Tokyo, fino a Los Angeles e Londra: «Musica, rumori, voci e immagini che diventano il suono delle città», e che descrivono i diversi modi di vivere la metropoli. Non mancheranno Genova, le immagini dei suoi Capodanni passati e quelle, fornite da Genova Film Commission, degli spot e i film girati in città.
Inoltre il Coordinamento Bar Rive Gauche organizzerà nella zona delle Erbe (Piani di Sant’Andrea, Sarzano, Ferretto, San Bernardo, Pollaiuoli e piazza delle Erbe) musica dal vivo e dj set. Il Teatro della Tosse, infine, riproporrà Alice nella casa dello specchio. E dopo lo spettacolo, un brindisi e una fetta di panettone da condividere con gli attori dello spettacolo. Sarà Enrico Campanati a intrattenere fino alla mezzanotte gli spettatori con il suo "juke box teatrale", inaugurato con successo durante .

Si prevede l’arrivo a Genova di molti "turisti per una notte": «Ha avuto grande successo l’iniziativa Genova. Una splendida occasione», ha sottolineato Castellano: due notti e tre giorni nel capoluogo ligure con tanto di pernottamento, prima colazione e una cena in un ristorante tipico a partire da 139 Euro. Molti ne hanno approfittato e gli hotel hanno registrato un numero inaspettato di prenotazioni. Un’altra novità di quest’anno è la diffusione delle tre cartoline che pubblicizzano l’ultima notte del 2005 a Genova: si fanno notare per la loro grafica giovane e accattivante, e le trovate in questi giorni in giro per la città.
Una sola richiesta, ma molto sentita, da parte del Comune di Genova: «Non roviniamo una così bella festa facendo un uso improprio di bottiglie e lattine, che gli anni passati hanno creato tanti problemi: vogliamo un Capodanno allegro e vivace, ma sicuro», ha concluso Castellano.
E un buon anno a tutti voi, aggiungo io.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Macchine mortali Di Christian Rivers Azione 2018 Dopo una guerra che ha devastato il mondo in sessanta minuti, ridefinendone addirittura la geografia, Londra è diventata una città predatrice, in movimento su enormi cingoli e armata di arpioni, che ha lasciato l'Inghilterra in cerca di... Guarda la scheda del film