Concerti Magazine Venerdì 16 febbraio 2001

La musica non c'è: mugugno alla genovese

Magazine - Un paio di giorni fa ho ricevuto questa e-mail da un lettore.

Scusami se ti disturbo nuovamente, ma è una cosa che mi frulla da tempo nella testa (da quando avete aperto il sito), mi domandavo...ma chi vota i vostri referendum ( vedi: situazione musicale genovese sepolta !!! che è in testa da sempre, 43.5%!!!!) va poi a vedere i concerti?
E' un dato di fatto che siano nella maggior parte dei casi deserti, quindi è una situazione reale o è il solito "mugugno" genovese? Personalmente come promoter, e credo di poter parlare anche a nome dei miei colleghi genovesi, mi sento un pochino preso in giro, visto che i vostri visitatori si lamentano della mancanza di spazi, concerti e/o proposte che poi sistematicamente disertano.
Del resto se alla fine trovano la situazione genovese sepolta (che a me non sembra affatto versare in queste condizioni) è anche per mancanza di riscontro economico da parte di noi promoter e comunque di partecipazione da parte dei possibili fruitori di tali eventi. Non è una critica nei vostri confronti sia chiaro, avete finalmente dato voce a mille realtà nascoste che ora possono essere visibili sul vostro spazio Web, gettando una panoramica su tutto quello che è cultura e spettacolo a Genova. Perdonami questo mio sfogo, ma secondo me potrebbe essere un buon argomento di discussione sulle vostre pagine.

Giorgio

Anche secondo me potrebbe essere un buon argomento.
Comincio dicendo che all'apertura del sito, cioè due mesi fa, il sondaggio dava la scena genovese "sepolta" per il 95 per cento dei votanti. Ho fatto questo sondaggio perché sono curioso di sapere cosa ne pensa la gente, e mi aspettavo in effetti che molti rispondessero così. Perché? Siamo spontaneamente inclini alla geremiade? Ci lamentiamo per partito preso? Ma quelli che votano "sepolta" ai concerti, poi, ci vanno?

Il bello di internet è che potete dire quello che pensate. Se pensate, se l'argomento vi interessa, cliccate sul nome e mandatemi una mail, io e Giorgio vorremmo saperne di più.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Il conformista Di Bernardo Bertolucci Drammatico Italia, Francia, Germania Ovest, 1970 Il film è tratto dall'omonimo romanzo di Moravia. Un giovane, che crede di aver compiuto un omicidio, per rientrare nella "normalità" aderisce al regime, diventandone addirittura uno fra i sicari più crudeli: durante il viaggio di... Guarda la scheda del film