Magazine Mercoledì 14 dicembre 2005

Una targa per Hemingway

Nelle foto l'Hotel Riviera di Rapallo al tempo di Hemingway, in alto ed oggi, sotto
In occasione dei cento anni dell’Hotel Riviera di Rapallo il 15 dicembre 2005 Hemingway torna in Liguria.
Non si tratta, ovviamente, dello scrittore Ernest ("Fiesta" e "Addio alle armi"), ma del nipote John Patrick Hemingway: in visita nella cittadina del Tigullio, in cui il celebre autore statunitense, ospite di Ezra Pound, (fondatore del supplemento culturale della rivista rapallese "Il Mare"), scrisse uno dei suoi racconti più amati, "Gatto sotto la pioggia": “C’erano solo due americani alloggiati in quell’albergo… La loro camera era al primo piano e dava sul mare. Dava anche sul giardino pubblico e sul monumento ai caduti”.
Scritto nell’inverno del 1923 da Ernest Hemingway, il racconto testimonia il soggiorno presso l’hotel Riviera. In compagnia della prima moglie Hedley, lo scrittore si fermò a Rapallo, che in quegli anni era uno tra i più vivaci centri della cultura mondiale, per stare qualche giorno proprio con Ezra Pound, che ancora non vi si era trasferito stabilmente.

In una tavola rotonda, attraverso il racconto d'inediti sulla vita dell’illustre personaggio, Massimo Bacigalupo, docente di Letteratura Americana presso l’Università di Genova e John Patrick celebreranno l’evento e la targa in memoria allo scrittore che troverà posto al termine della manifestazione nel giardino dell’albergo.
di Annamaria Giuliani

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

Most Beautiful Island Guarda la scheda del film