Magazine Mercoledì 30 novembre 2005

Una vita da comico

Nella foto la copertina del libro
Giovedì 1 dicembre, alle ore 17.30, presso la Biblioteca del Consiglio Regionale della Liguria, in via D’Annunzio 38, Gian Domenico Solari presenterà il suo libro Io, Marzari e i suoi amici ( , 2005), sul comico genovese del secolo scorso, divenuto una storica maschera cittadina.
Marzari, nato nel 1900, fu attore d’avanspettacolo e grande mattatore radiofonico e si dedicò alla comicità fino alla fine.
Il modo in cui egli preparava i testi e ne correggeva ripetutamente le battute, delineano un personaggio dal carattere determinato, alla ricerca della perfezione e del consenso popolare senza mai sfociare nella volgarità, e con una smodata passione per il suo pubblico. Se Govi fu il campione della borghesia della sua epoca, Marzari lo fu del popolo: scanzonato, sarcastico, eterno "mugugnone".
Il libro è l’omaggio reso in suo onore da un ex-ragazzino, oggi quarantacinquenne, che aveva soltanto otto anni quando gli accadde di ascoltare per la prima volta un disco del grande cabarettista genovese.

Si tratta per l'appunto di Gian Domenico Solari, a sua volta fondatore, nel 1987, di una piccola compagnia comica nella quale, oltre ad essere l'attore protagonista, cura i testi e la regia. In cinque anni scrive ed interpreta diverse commedie culminate, nel 1992, con La vera storia della scoperta dell'America, una esilarante versione della vita di Cristoforo Colombo.
In quell'anno viene scoperto da una compagnia teatrale chiavarese abbastanza nota, la Domenico Bancalari, che lo coinvolge prima come attore ed aiuto regista, poi come autore, regista e protagonista. Nel corso di quegli anni Solari affina anche il suo dialetto, fino ad allora trascurato e, nel 1994, riscopre il suo idolo dell'infanzia, Marzari appunto, che gli ispira lo spettacolo Premio Sciö Rattella messo in scena al .

Assieme a Solari hanno voluto testimoniare nel libro la loro amicizia anche tanti personaggi della cultura genovese, quali , ideatore del succitato personaggio marzariano Sciö Rattella e grande amico e collaboratore del comico, e Cesare Viazzi, conoscitore ed estimatore di Marzari.
È inoltre presente un'inedita intervista fatta circa dieci anni fa, proprio da Solari, a Vito Elio Petrucci, che attraverso la creazione delle maschere di Ciarli e Texo, il tifoso genoano e la tifosa sampdoriana, collaborò alla trasmissione radiofonica A lanterna.
di Giorgio Viaro

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Cronache di poveri amanti Di Carlo Lizzani Drammatico Italia, 1954 Tratto da un libro di Vasco Pratolini, Cronache di poveri amanti è un film di Carlo Lizzani del 1954. Vincitore del Nastro d'argento per per la miglior musica e la migliore scenografia, racconta la storia di Mario, tipografo... Guarda la scheda del film