Erik Orsenna per i bambini - Magazine

Teatro Magazine Teatro Gustavo Modena Sabato 26 novembre 2005

Erik Orsenna per i bambini

Magazine - Apre i battenti la domenica per i più piccoli al Teatro dell'Archivolto. Domani, 27 novembre, alle 16, per inaugurare l’appuntamento della "Domenica a teatro" (prossime date: 29 gennaio il "Circo in teatro" con il Circo Maccheroni, il 12 febbraio "Pimpa sogni d’oro", il 12 marzo "Pecciolo contro Talquale") va in scena alla sala Mercato del Modena, La grammatica è una canzone dolce, spettacolo che Giorgio Scaramuzzino ha tratto da un libro di Erik Orsenna, con oltre 250.000 copie vendute in Francia. Una fiaba moderna, leggera, poetica e piena di humour, una rigorosa lezione di sintassi e, al tempo stesso, una grande dichiarazione d’amore per la parola.

La vicenda ha inizio su una nave. Giovanna, figlia di genitori separati, sta per raggiungere suo papà dall’altra parte del mondo. Ha dieci anni, ma non ha paura di affrontare un viaggio da sola ed è molto orgogliosa del suo nome, il più battagliero dei nomi. Come Giovanna d'Arco, diventata generale, il terrore degli inglesi o la Papessa Giovanna, che sotto vesti maschili fu papa per più di due anni con il nome di Giovanni VIII. Ma durante il viaggio fa naufragio e si ritrova su un’isola, illesa, ma priva della parola. Un buffo signor Enrico, sempre accompagnato da uno scanzonato nipote musicista, le farà allora scoprire un mondo magico, dove le parole vivono di vita propria e la grammatica è un gioco 'da bambini'.

Giorgio Scaramuzzino, regista e interprete nei panni dello strampalato signor Enrico, è affiancato da Elena Dragonetti, una nuova Alice nel paese delle meraviglie grammaticali, simpatica e curiosa bambina (benché inizialmente senza parole) alle prese con l'ostica materia e da Marcello Liguori, che accompagna con la sua chitarra le dotte e buffe spiegazioni dello zio. Gli interventi scenografici di Francesca Biasetton e le musiche di Carlo Boccadoro completano il cast dello spettacolo.

La grammatica è una canzone dolce
tratto dall’omonimo romanzo di Erik Orsenna (Salani editore)
con Elena Dragonetti, Marcello Liguori, Giorgio Scaramuzzino
drammaturgia e regia Giorgio Scaramuzzino
Biglietteria aperta dalle 14.30
Prezzi 7 euro adulti, 5 euro ragazzi fino ai 14 anni

Potrebbe interessarti anche: , Giudizio Universale: la Cappella Sistina secondo Marco Balich , Artisti e progetti vincitori di #UBU40 accanto a quelli di Hystrio, Rete Critica e ANCT , Turandot: la trama dell'opera, tra un principe pirlone e donne con scarsa autostima , Acqua di colonia: il colonialismo italiano secondo Frosini/Timpano , Dall'Olanda il teatro-incontro in Perhaps All The Dragons dei Berlin