Concerti Magazine Martedì 22 novembre 2005

È un mondo difficile!

È un mondo difficile: vita intensa, felicità a momenti e futuro incerto.
Questi versi spettacolari e ormai arcinoti, patrimonio dell'immaginario collettivo, erano l'introduzione ad un singolo che fece sfracelli nell'estate italiana del 2000: Me cago en el amor.
L'album era Mondo difficile, l'artista lo spagnolo Antonio de la Cuesta, in arte Tonino Carotone, che sabato 26 novembre 2005 alle 22, sarà dal vivo al di Sarzana.

Il look alla Buscaglione e il cognome storpiato al mitico Renato Carosone (le sue due "guide spirituali"), il buon Tonino inventa uno stile musicale caldo è un po' sbilenco, malinconico e divertito, ironico e passionale, che conquista fin da subito: il suo primo disco esce in tutta Europa, in Canada, in Sud America, in Turchia e persino in Arabia Sudita. E qui da noi sfonda le 70.000 copie superando ampiamente il limite del disco d'oro.

Tre anni dopo arriva il bis con Senza ritorno che regala tra l'altro una terna di cover da infarto: Carotone rifà Celentano (Storia d'amore), Rocky Roberts (Sono tremendo) e i Corvi (Ragazzo di strada) con la sua voce roca, impregnata di fumo e alcool, esplicitando definitivamente gli altri grandi riferimenti artistici della sua musica. Una musica sempre incerta tra languida allegria e lo sberleffo un po' sbruffone.

Compare storico di (che ha detto: «Io, Tonino, lo chiamo maestro!»), sabato sera Carotone suonerà con una delle ska band italiane più apprezzate, gli , con cui collabora ormai da anni. Nel loro ultimo album, Malacabeza, è ospite in ben due brani.

Il concerto costa 12 Eu, soft drink compreso.
Per info curiosate nel sito www.juxtap.it o chiamate lo 0187 607162.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Ascensore per il patibolo Di Louise Malle Drammatico, Thriller Francia, 1958 D'accordo per uccidere il marito della sua amante, un uomo dopo aver commesso il fatto rimane intrappolato nell'ascensore dell'abitazione dove é avvenuto il delitto. Un'escalation di tradimenti, omicidi progettati e commessi, di dettagli che complicano... Guarda la scheda del film