Magazine Martedì 18 ottobre 2005

Bandiere blucerchiate

Bandiere Blucerchiate, di , è un libro sul tifo sampdoriano e sul calcio, tanto caro agli italiani, fatto con ironia, intelligenza, passione e, per dirlo con le belle parole della prefazione di , «con grande talento letterario».
Avevamo bisogno di questo libro, ne sentivamo l’esigenza per riscattare l’immagine del calcio, così come era e così come lo si vorrebbe ancora: uno sport giocato su un prato verde di erba naturale, un gioco di squadra divertente e mai uguale, arricchito da simboli e bandiere colorate; tra le quali, per l’autore, ne spicca una: quella blucerchiata.
Uno sport, il calcio, che si è perso, in questi ultimi anni, in scandali e parabole televisive e che ora, attraverso queste bandiere di passione, Maurizio Puppo vuole farci ritrovare.
Puppo, nel parlare della sua Sampdoria, canta; canta il calcio descrivendolo come l’ebete mistero che ci innamorò. Rivive le sue emozioni e fa suonare le corde sentimentali più autentiche.

Il libro Bandiere blucerchiate è un altro modo per conoscere i ‘doriani’, i tifosi delle periferie; un modo per conoscere storie di passate stagioni e mitici personaggi. Eroi come Garella Garellone; Delfino detto Martello; Battana e Cristin… Bassetto, Bernasconi, Sabatella, Rosin, Ocwirk, Skoglund… Un elenco di nomi famosi per arrivare ai giorni nostri o appena ieri, con Gullit, Chiesa, Francis. E poi Vialli Viallino-Viallone; Mancini Mancio… Boskov… ma come ricordarli tutti? Ma Puppo è bravo anche in questo: lui, quarantenne, riesce con l’ucronia, (leggete il diciottesimo capitolo: Rose blucerchiate), un tempo alternativo, a farci rivivere tutto; tutto quanto è successo di emozionante nella storia della Sampdoria.

Per concludere ci sono ancora le parole di Guglielmino – scrittore e sampdoriano doc - esclamate alla prima uscita del libro: «Le “Bandiere blucerchiate” sono fantasia poetica, fantasia di colori, fantasia sportiva; sono ciò che caratterizza la Genova che non muore».

Giorgio Boratto
di Giorgio Viaro

Potrebbe interessarti anche: , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca , Le Quattro donne di Istanbul: un romanzo suggestivo e commovente di Aişe Kulin , MiniVip&SuperVip. Il Mistero del Viavai di Bozzetto: il cinema si fa fumetto , Il segreto del faraone nero, una nuova stoccata letteraria di Marco Buticchi , Auguri Andrea Camilleri! Lo scrittore compie 93 anni, la recensione del Metodo Catalanotti

Oggi al cinema

Harry Potter e i doni della morte Parte I Di David Yates Avventura, Fantastico U.S.A., Regno Unito, 2010 Inizia un nuovo anno scolastico ad Hogwarts, per Harry Ron ed Hermione, ma, nonostante l'ultimo si fosse chiuso in malo modo, questo potrebbe andare addirittura peggio. I tre, che sono diventati dei ricercati, specialmente Harry sul quale grava una ricompensa... Guarda la scheda del film