Magazine Martedì 18 ottobre 2005

Bandiere blucerchiate

Bandiere Blucerchiate, di , è un libro sul tifo sampdoriano e sul calcio, tanto caro agli italiani, fatto con ironia, intelligenza, passione e, per dirlo con le belle parole della prefazione di , «con grande talento letterario».
Avevamo bisogno di questo libro, ne sentivamo l’esigenza per riscattare l’immagine del calcio, così come era e così come lo si vorrebbe ancora: uno sport giocato su un prato verde di erba naturale, un gioco di squadra divertente e mai uguale, arricchito da simboli e bandiere colorate; tra le quali, per l’autore, ne spicca una: quella blucerchiata.
Uno sport, il calcio, che si è perso, in questi ultimi anni, in scandali e parabole televisive e che ora, attraverso queste bandiere di passione, Maurizio Puppo vuole farci ritrovare.
Puppo, nel parlare della sua Sampdoria, canta; canta il calcio descrivendolo come l’ebete mistero che ci innamorò. Rivive le sue emozioni e fa suonare le corde sentimentali più autentiche.

Il libro Bandiere blucerchiate è un altro modo per conoscere i ‘doriani’, i tifosi delle periferie; un modo per conoscere storie di passate stagioni e mitici personaggi. Eroi come Garella Garellone; Delfino detto Martello; Battana e Cristin… Bassetto, Bernasconi, Sabatella, Rosin, Ocwirk, Skoglund… Un elenco di nomi famosi per arrivare ai giorni nostri o appena ieri, con Gullit, Chiesa, Francis. E poi Vialli Viallino-Viallone; Mancini Mancio… Boskov… ma come ricordarli tutti? Ma Puppo è bravo anche in questo: lui, quarantenne, riesce con l’ucronia, (leggete il diciottesimo capitolo: Rose blucerchiate), un tempo alternativo, a farci rivivere tutto; tutto quanto è successo di emozionante nella storia della Sampdoria.

Per concludere ci sono ancora le parole di Guglielmino – scrittore e sampdoriano doc - esclamate alla prima uscita del libro: «Le “Bandiere blucerchiate” sono fantasia poetica, fantasia di colori, fantasia sportiva; sono ciò che caratterizza la Genova che non muore».

Giorgio Boratto
di Giorgio Viaro

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

The End? L'inferno fuori Di Daniele Misischia Thriller 2017 Claudio è un importante uomo d'affari, cinico e narcisista. Una mattina, dopo essere rimasto imbottigliato nel traffico delle strade di Roma, arriva finalmente in ufficio nonostante il notevole ritardo, ma rimane bloccato da solo in ascensore a... Guarda la scheda del film