Concerti Magazine Venerdì 14 ottobre 2005

Ma guarda un po' che 'Midia'

Magazine - Leggi le altre notizie dal mondo della musica su o

Complimenti! Non trovo espressione migliore a commento del nuovo demo dei Midia, uno dei lavori più convincenti che mi sia capitato di ascoltare di recente. Il quintetto capitanato da Paolo Fois presenta un pop rock languido e ritmato, intriso di raffinati intrecci elettronici e melodie orecchiabili ma non per questo scontate.

Schiavitù virtuale, il brano di apertura, è caratterizzato da sonorità affini al synth-pop anni '80: su un bel groove ritmico spicca la voce, a tratti filtrata attraverso il vocoder, in una storia di teledipendenza e falsi miti mediatici.

Il mondo dei sentimenti è invece al centro del secondo episodio, Se vuoi, in cui i nostri dimostrano la loro grande abilità nel creare atmosfere ombrose e carezzevoli. Un arrangiamento pop da manuale.

Si sa è il pezzo più narrativo dell'intero demo. Lasciata da parte per un istante la ricerca del ritornello perfetto i Midia raccontano una storia d'amore intensa e disperata, resa ancora più struggente dall'interpretazione del Giallo, il quale riesce a valorizzare l'elegante semplicità poetica senza scadere nel tritume tipico di molta musica italiana. Chiusura all'insegna del ritmo con Sembra, brano destinato a scatenare danze sfrenate sotto il palco. Un semplice riff dal sapore quasi bonjoviano ed una cassa in quattro quarti contraddistinguono l'episodio più immediato dell'intero lavoro, dotato di un ritornello che si imprime nella mente al primo ascolto.

La cura e la passione con la quale sono state confezionate queste quattro canzoni rendono i Midia una piacevole realtà all'interno del panorama genovese. Maturità, ispirazione e coscienza dei propri mezzi espressivi non mancano.
Mi auguro vivamente che la loro proposta, fruibile ma al tempo stesso ricercata, attiri le attenzioni di qualche discografico.

Michele Savino

Artista/band: MiDIA
Titolo demo: MiDIA
Tracklist:
1. Schiavitù virtuale
2. Se vuoi
3. Si sa
4. Sembra

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Soldado Di Stefano Sollima Azione U.S.A., Italia, 2018 Nella guerra alla droga non ci sono regole. La lotta della CIA al narcotraffico fra Messico e Stati Uniti si è inasprita da quando i cartelli della droga hanno iniziato a infiltrare terroristi oltre il confine americano. Per combattere i narcos l’agente... Guarda la scheda del film