Magazine Mercoledì 14 settembre 2005

Scalfaro e il bookcrossing

I bookcorsari genovesi hanno messo a segno un bel colpo. Ieri, martedì 13 settembre, all’incontro per il metup tradizionale, che si svolge il secondo martedì di ogni mese, e svoltosi questa volta al bar La Riunda della , c’è stato un incontro casuale con il presidente emerito della Repubblica italiana, Oscar Luigi Scalfaro.

È stata l’occasione per fargli conoscere i bookcrossing genovesi. Il presidente non conosceva questa pratica nata nella Rete, che gli è stata nuovamente illustrata da Bobogi (i bookcorsari usano tutti un nickname registrato sul sito www.bookcrossing.com ). Scalfaro ha mostrato interesse e si è complimentato. In Italia si legge poco e la pratica dello scambio gratuito di libri è un modo intelligente per promuovere la lettura e fare cultura. Tsunami – un altro bookcorsaro genovese - ha poi donato un libro al presidente. Ne ha preso a caso uno fra quelli esposti perché chiunque possa prenderli, leggerli, e poi rilasciarli a sua volta, come è nello spirito dei bookcorsari. Il libro era: Storia di Roma di Indro Montanelli... chissà se il presidente lo aveva già letto. Certo che rimandi e accadimenti hanno sempre trame dagli orditi misteriosi e forse mai casuali. Per i bookcorsari un augurio di crescita.

Ora aspettiamo tutti il prossimo appuntamento, e per chi vuole sapere dove avverrà .
Chi incontreranno al prossimo metup?

Giorgio Boratto
di Giorgio Boratto

Potrebbe interessarti anche: , Rosso Barocco, «l'arte può diventare una passione pericolosa»: l'ultimo noir dei fratelli Morini , Superman, a fumetti la storia dei suoi creatori: eroi del quotidiano con il dono di saper far sognare , Il segreto del mercante di zaffiri di Dinah Jefferies, una drammatica storia romantica , Maurizio De Giovanni, Il purgatorio dell’angelo: tempo di confessioni per il commissario Ricciardi , SenzOmbra di Michele Monteleone, un racconto per ragazzi che piace anche ai grandi

Oggi al cinema

The End? L'inferno fuori Di Daniele Misischia Thriller 2017 Claudio è un importante uomo d'affari, cinico e narcisista. Una mattina, dopo essere rimasto imbottigliato nel traffico delle strade di Roma, arriva finalmente in ufficio nonostante il notevole ritardo, ma rimane bloccato da solo in ascensore a... Guarda la scheda del film