Magazine Mercoledì 14 settembre 2005

Scalfaro e il bookcrossing

Magazine - I bookcorsari genovesi hanno messo a segno un bel colpo. Ieri, martedì 13 settembre, all’incontro per il metup tradizionale, che si svolge il secondo martedì di ogni mese, e svoltosi questa volta al bar La Riunda della , c’è stato un incontro casuale con il presidente emerito della Repubblica italiana, Oscar Luigi Scalfaro.

È stata l’occasione per fargli conoscere i bookcrossing genovesi. Il presidente non conosceva questa pratica nata nella Rete, che gli è stata nuovamente illustrata da Bobogi (i bookcorsari usano tutti un nickname registrato sul sito www.bookcrossing.com ). Scalfaro ha mostrato interesse e si è complimentato. In Italia si legge poco e la pratica dello scambio gratuito di libri è un modo intelligente per promuovere la lettura e fare cultura. Tsunami – un altro bookcorsaro genovese - ha poi donato un libro al presidente. Ne ha preso a caso uno fra quelli esposti perché chiunque possa prenderli, leggerli, e poi rilasciarli a sua volta, come è nello spirito dei bookcorsari. Il libro era: Storia di Roma di Indro Montanelli... chissà se il presidente lo aveva già letto. Certo che rimandi e accadimenti hanno sempre trame dagli orditi misteriosi e forse mai casuali. Per i bookcorsari un augurio di crescita.

Ora aspettiamo tutti il prossimo appuntamento, e per chi vuole sapere dove avverrà .
Chi incontreranno al prossimo metup?

Giorgio Boratto

di Giorgio Boratto

Potrebbe interessarti anche: , La maledizione della peste nera: l'epidemia ritorna a Genova. Il nuovo thriller di Daniel Kella , La regola del lupo: un omicidio sul Lago di Como. L'ultimo libro di Franco Vanni , Il gusto di uccidere, la Svezia di Hanna Lindberg. L'intervista , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione