Concerti Magazine Giovedì 8 settembre 2005

La melodia più famosa del mondo

Magazine - La nuova stagione sinfonica del Teatro Carlo Felice comincia venerdì 9 settembre 2005 alle 20.30 con la Sinfonia n. 5 in do minore op. 67 di Ludwig van Beethoven, la più completa realizzazione musicale dell’estetica romantica.

È il brano di musica orchestrale più conosciuto e più amato nel mondo dall’epoca della sua creazione avvenuta il 22 dicembre 1808, dopo quattro anni di lavoro.
Seguirà la Sinfonia n. 1 in mi maggiore op. 26 di Alexandr Skrjabin, eseguita la prima volta l’11 novembre 1900, poco meno di un secolo dopo. Si tratta di un singolare lavoro in sei movimenti, l’ultimo dei quali con due solisti e coro che cantano l’apoteosi finale sul testo dell’Inno all’arte dello stesso Skrjabin. Una sinfonia dai tratti ancora ottocenteschi, ricca di slanci, spesso luminosa e limpida.
Dirige uno dei più giovani e interessanti direttori del momento, l’armeno libanese di formazione americana George Pehlivanian.

George Pehlivanian è nato a Beirut (Libano), ha cominciato a studiare il pianoforte a tre anni e il violino a 6. Nel 1975 è emigrato con la sua famiglia a Los Angeles, dove ha studiato direzione d’orchestra con Pierre Boulez, Lorin Maazel e Ferdinand Leitner. Ha poi frequentato per due estati i corsi di perfezionamento dell'Accademia Chigiana di Siena. Si è imposto all’attenzione internazionale vincendo a 27 anni il 1° Premio al Concorso Internazionale per Direttori d’Orchestra di Besançon, primo americano ad aggiudicarsi questo riconoscimento. Da allora ha consolidato la sua fama di direttore tra i più coinvolgenti della giovane generazione. A soli trent'anni ha già diretto molte delle più famose orchestre del mondo.

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Il testimone invisibile Di Stefano Mordini Thriller 2018 Adriano Doria è "l'imprenditore dell'anno" nella nuova Milano da bere. Guida una BMW, porta al polso un Rolex vistoso, ha una moglie e una figlia adorabili e un'amante bella come Miss Italia. Ma ora si trova agli arresti domiciliari, accusato di... Guarda la scheda del film