Concerti Magazine Venerdì 9 febbraio 2001

Prime Note d’Arte...

La rassegna Note d’Arte ha proposto da Ottobre una serie di Concerti e Recital intorno ai dipinti delle Raccolte Frugone e del Museo Luxoro.
Abbiamo chiesto alla Dottoressa Maria Flora Giubilei, responsabile del progetto, un primo bilancio del progetto.

Il concerto di sabato 10 sarà il decimo della rassegna. Com’è andata finora?
Un vero successo! E’ stata una bella idea, che è piaciuta subito. Il pubblico non è mancato ed è sempre stato contento dei programmi. Alcuni incontri sono andati addirittura al di là delle aspettative. Come quello dedicato alla Bella Epoque, che ha visto l’esibizione di Ernesto Oppicelli, uno dei maestri dell’operetta. La sala era veramente stracolma. Grande successo anche per l’esibizione del Maestro Damerini.
Quindi la rassegna avrà un seguito anche l’anno prossimo?
E’ nelle nostre intenzioni. Stiamo vagliando idee nuove riguardo al tema, ma per ora è tutto top secret!
Qual è stato lo scopo dell’iniziativa?
La visibilità. Che è il problema di tutte le strutture museali. Abbiamo bisogno di questi eventi, di questi concerti perché non cali l’attenzione del cittadino nei nostri confronti. Il nostro è un museo giovane. E’ stato inaugurato l’11 marzo 1993 e per i primi sette mesi abbiamo ricevuto un flusso di visitatori piuttosto elevato, attorno alle diecimila presenze. Poi, passata la novità, il nostro impegno è stato quello di produrre eventi, per riportare l’attenzione dei media su di noi. Sono state programmate numerose iniziative, come la rassegna Venga a prendere il caffè al museo, che è durata alcuni anni ed ha avuto buon successo.

La rassegna prosegue fino a Marzo con altri tre concerti:

Museo Luxoro: sabato 10 febbraio, ore 17.00
Tavole imbandite e musica
Concerto con brani legati al tema del convito a cura del gruppo Collegium Musicum Leggi l'articolo



Raccolte Frugone: sabato 17 febbraio, ore 17.00
Bohemien italiani: gli Scapigliati
Recital per voce e piano di Irene Carboncini e Massimo De Stefano

Museo Luxoro: sabato 10 marzo
Orologi, carillon e strumenti meccanici
Lo stretto rapporto tra la musica e gli strumenti per la misurazione del tempo in un concerto per pianoforte a quattro mani di Paola Biondi e Debora Brunialti.

Il programma completo lo trovi su mysite.ciaoweb.it/genovese/concerti.htm

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

La grande bellezza Di Paolo Sorrentino Drammatico Italia, 2013 Il film è ambientato e interamente girato a Roma. Dame dell'alta società, parvenu, politici, criminali d'alto bordo, giornalisti, attori, nobili decaduti, alti prelati, artisti e intellettuali veri o presunti tessono trame di rapporti inconsistenti,... Guarda la scheda del film