Concerti Magazine Venerdì 29 luglio 2005

Post‑power‑rock per i Toxic Picnic

Magazine - Leggi le altre notizie dal mondo della musica su o

Toxic Picnic
Three (Halloween) Days With Demetrio

Track List
1. Summer Kiss
2. S.A.R.

I si autodefiniscono un trio post power rock, in tutto e per tutto votato alla religione delle sonorità indipendenti, un universo vario e poco classificabile che loro interpretano con una miscela esplosiva di urla, sussurri, sfuriate chitarristiche, momenti estatici e frenate improvvise, un vero e proprio magma sonoro, caotico e imprevedibile.
Un magma che i Toxic Picnic hanno cercato di racchiudere in questo loro Three (Halloween) Days With Demetrio, mini demo di 2 pezzi registrato lo scorso ottobre, con il quale tra l’altro hanno partecipato al concorso .

La prima traccia, Summer Kiss, permettetemi, è un vero gioiellino.
Partenza basso e batteria, lento crescendo, intervento di delicati riff di chitarra, squarci di sole che si fanno strada dalle casse dello stereo e il parlato pieno di malinconia di Riccardo che ti parla di passati amori estivi. La canzone avanza ad ondate, accelerazioni e distensioni, poi la marea comincia ad alzarsi e gradualmente si scatena una breve tempesta emo che ben presto sfocierà in nella solitudine del martellante loop di batteria…che bello, gente…

In S.A.R., secondo e ultimo pezzo del demo, alla formazione ufficiale del gruppo (Riccardo basso e voce, Bernardo alla chitarra ed Enrico alla batteria) si aggiunge la riot girrrl Monica, voce delle Starfish, che aggiunge ulteriore carica sensuale ed aggressiva alla musica della band.
S.A.R. è un pezzo sghembo, singhiozzante, un po’ stile Pixies, che si divide ancora una volta tra sussurri e grida e che conferma l’ottima vena creativa di questi ragazzi.

Solo 2 canzoni potranno forse essere poche, ma sono più che abbastanza per scatenare la curiosità di chiunque abbia l’occasione di ascoltarle. Le premesse, per i Toxic Picnic, sono davvero ottime, speranza di conferma di un sound anticonvenzionale, personale e affascinante. Si attendono con ansia nuove produzioni!



Nella foto: i Toxic Picnic

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

Non ci resta che vincere Di Javier Fesser Commedia 2018 Marco Montes è allenatore in seconda della squadra di basket professionistica CB Estudiantes. Arrogante e incapace di rispettare le buone maniere viene licenziato per aver litigato con l'allenatore ufficiale durante una partita. In seguito si mette... Guarda la scheda del film