Concerti Magazine Martedì 19 luglio 2005

Jazz nel Palazzo dei Dogi

Magazine - Luglio e agosto portano il jazz nel Palazzo dei Dogi. Cinque appuntamenti per cinque mercoledì a partire dalle 22.00, con le festose note afroamericane a Le Terrazze del Ducale.

Denominatore comune delle serate, la presenza di una voce. Il viaggio parte dagli anni Venti ed approda all’ultima stagione classica del jazz moderno, gli anni Sessanta, passando per tutti i classici standards americani di indirizzo swing e mainstream. Ecco il calendario delle serate a Le Terrazze del Ducale:

Mercoledì 20 luglio
Five for swing: Federica Tassinari (voce solista), Dani Lamberti (sax tenore), Alex Armanino (chitarra), Marco Battelli (contrabbasso), Lelio Costa (batteria).

Mercoledì 27 luglio
Nine pennies, Erica Bava (voce solista), Roberto Resaz (contrabbasso), Arnaldo Ruggeri (tromba), Elina Veronese (trombone), Roberto Trabona (sax contralto), Paolo Maffi (sax tenore), Antonio Maffezzoni (sax baritono), Davide Moresco (pianoforte), Gianmarco Rossi (chitarra), Salvatore Marullo (batteria).

Mercoledì 3 agosto
Jazz Time Trio, Betty Ilariucci (voce solista), Guido Bottaro (pianoforte), Mauro Caligaris (sax).

Mercoledì 24 agosto
Galata street swingers, Riccardo Tolomelli (voce solista), Maurizio Burdese (tromba), Gianni Sorgia (trombone), Giorgio Claris (chitarra), Andrea Patrone (basso), Orazio Chiappino (batteria).

Mercoledì 31 agosto
Swinging quartet, Riccardo Tolomelli (voce solista), Roberto Facci (sax tenore), Paolo Cattoni (chitarra), Roberto Ferrari (contrabbasso), Orazio Chiappino (batteria).

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

The children act Il verdetto Di Richard Eyre Drammatico 2017 Giudice dell'Alta Corte britannica, Fiona Maye è specializzata in diritto di famiglia. Diligente e persuasa di fare sempre la cosa giusta, in tribunale come nella vita, deve decidere del destino di Adam Henry, un diciassettenne testimone di Geova... Guarda la scheda del film