Una notte sotto la Lanterna - Magazine

Cinema Magazine Mercoledì 13 luglio 2005

Una notte sotto la Lanterna

© christian tripodina

Magazine - Se si chiede a un genovese quale sia il simbolo della sua città, nessuno indugerà nella risposta: la Lanterna, che con il suo faro illumina il mare, rappresenta Genova insieme a pesto e focaccia. Ma sono pochi i genovesi che alla Lanterna sono davvero stati, anche solo per ammirare da vicino l’imponente faro cinquecentesco, lo splendido parco urbano che lo circonda e le terrazze situate su più livelli che permettono una romantica vista sulla città.
E allora? Allora ci pensa . Il movimento cinefilo gioca d’attacco e non si ferma nemmeno d’estate proponendo Notte Magica alla Lanterna, festa-evento organizzata in collaborazione con Muvita, l’Agenzia Provinciale per l’Ambiente, l’Energia e l’innovazione e con il patrocinio della Provincia di Genova.

A due mesi dalla fine della , ecco un progetto che «esce fuori dalle sale e dai locali cittadini per coinvolgere la cittadinanza intera», ha spiegato , uno dei fondatori di Effetto Notte, nel corso della conferenza stampa di mercoledì 13 luglio: «l’invito è rivolto ai giovani, ma anche alle famiglie e ai bambini, che potranno approfittare per visitare la Lanterna e il suo nuovo Museo Multimediale».
La festa, ad ingresso gratuito, si articolerà in diverse fasi: a partire dalle 19.00, infatti, sarà possibile raggiungere la Lanterna attraverso la splendida passeggiata che la collega al Terminal Traghetti: lungo il percorso, circa trenta banchetti e stand offriranno prodotti artistici e artigianali, ma anche video, dvd e libri di ogni genere.

«Componente importante della serata sarà la musica», ha aggiunto Lorenzo, «si partirà alle 19.30 con il jazz di Bluesy duo. Alle 21.00 sarà la volta degli Arancia Balcanika e del loro rock-jazz etnico».
Ma il vero fiore all’occhiello sarà la presenza di Alioscia: membro dei Casino Royale, Alioscia è un dj di fama internazionale che regalerà uno spettacolo fatto di improvvisazione e di un mix di generi, dall’Earty Ska al Rocksteady, fino al reggae, al dub e all’Hip Hop. Il tutto dalle 22.30 in poi. Per gli amanti della cucina e del buon bere, non mancherà la postazione gastronomica: alcolici e analcolici (niente superalcolici) da gustare stravaccati sulle cento panche situate sulla grande terrazza ai piedi della Lanterna. Chi ama coniugare il divertimento e la cultura potrà inoltre visitare il museo adiacente alla Lanterna con le sue antiche lucerne, i dispositivi d’epoca e i quaranta video interattivi che raccontano storia, arte e tradizione della città.

Ma Effetto Notte vuol dire soprattutto cinema. Per l’occasione i ragazzi del movimento propongono, in collaborazione con , una serie di documentari – genere cinematografico ancora poco conosciuto ma di grande interesse – accuratamente selezionati e già vincitori di Festival internazionali: «i temi dei documentari toccheranno problematiche sociali e narreranno di eventi accaduti negli ultimi anni in giro per il mondo». La notte alla Lanterna sarà resa ancor più magica dai giochi di luce che accompagneranno musica e proiezioni: addirittura la Lanterna si “vestirà” di colori e immagini video proiettate.
«Grazie a Sergio Faragona di Muvita sarà possibile restituire ai genovesi uno spazio che ancora pochi conoscono», ha concluso Lorenzo, «speriamo di poter organizzare altri eventi di questo tipo prossimamente».

Come si arriva alla Lanterna?
L’area è raggiungibile mediante la passeggiata situata in via Milano, fra l’Hotel Columbus Sea e il parcheggio del Terminal Traghetti.

Per informazioni:



Nella foto in alto: la Lanterna; in basso il gruppo di Effetto Notte.

Potrebbe interessarti anche: , Cena con delitto: omaggio ad Agatha Christie al cinema , Bohemian Rhapsody: non la solita recensione del film sui Queen , Gli incredibili 2 e Bao ad Annecy 2018 e a settembre al cinema , Ralph spaccatutto: il sequel ad Annecy 2018 e al cinema , Festival di Annecy 2018: vincitori e premi. C'è anche l'Italia