Concerti Magazine Giovedì 7 luglio 2005

Goa-Boa: ancora maratona

Serata finale del Goa-Boa Festival alla piazza del Mare della Fiera di Genova. Per le prossime date del GB Last Minute (10, 15, 19, 26 luglio) il baraccone della musica si trasferirà al Porto Antico. Ma andiamo a vedere cosa bolle nel calderone della notte di sabato 9 luglio. Si parte, intorno all 17.
L'ingresso costa 15 Eu. Biglietti su .

Ore 0.15 -
Germi, Hai paura del buio?, Non è per sempre e Quello che non c'è: dischi che hanno segnato storia del rock italiano. Ad Aprile è uscito , a cui hanno collaborato Greg Dulli e John Parish, ed è balzato in cima alle classifiche di vendita. La band guidata da Manuel Agnelli, propone a fans vecchi e nuovi l'ultimo disco ma, siamo certi che non mancheranno i grandi classici.

Ore 23 -
Laurie Anderson, Devendra Banhart oltre a Lou Reed, Boy Gorge e Rufus Wainwright (che hanno anche partecipato al disco) sono gli artisti che o collaborano direttamente o più volte si sono dichiarati ammiratori assoluti di Antony e della sua voce. Accompagnato da un trio d’archi, un piano, un basso e una batteria, Antony esplora le lande desolate del moderno pop restituendo all’ascoltatore serenità, speranza, piacere.

Ore 21.45 - Debutto nel 1994 con Catartica, e subito segnalati come fenomeno tra i più rilevanti della scena nazionale. In bilico tra rock destrutturato e rumorista alla Sonic Youth e l'attitudine "scura" alla Nick Cave. Grande cura nei testi oltre una straordinaria presenza live. I Marlene sono veterani del GB. Tornano a calcare i palchi di tutta Italia con un "nuovo" bassista (Gianni Maroccolo) e un nuovo album, il sesto, Bianco Sporco. Bianco perché bianchi come fantasmi sono i personaggi dei testi. […] Bianco sporco perché il loro lenzuolo non è immacolato.

Ore 20.45 -
Debutto italiano per questa voce francese tutta da sentire. Laetitia ha iniziato a cantare quasi per caso, regalando qualche canzone alla festa di un'amica e mettendo in musica testi di Yeats. Ci ha messo poco ad essere notata e, con l'accompagnamento di Olivier Mellano alla chitarra e Gael Desbois alla batteria, nell'aprile 2004 pubblica l'album Codification.

Ore 19.55 - Piers Faccini
Fra poco anche in Italia sarà pubblicato Leave no Trace (Bleu Electric), disco d'esordio del cantante, compositore e pittore inglese (dalle chiare origini italiane) Piers Faccini. La sua musica, ricca di chiaroscuri, poesia e sapori blues, viaggia lungo quegli stessi sentieri dove è possibile incontrare Nick Drake, un vecchio bluesman senza nome, John Renbourn, Ali Farka Toure. È la sua prima volta in Italia.

Ore 18.55 -
La band si forma nell'88, in un liceo scientifico di Rivoli (Torino). Lo stesso liceo scientifico in cui è ambientato il recente videoclip di Se mi scrivi, in cui compare Carlo Lucarelli nelle vesti di professore. Il quarto album, Canzoni allo specchio, segue il successo di In circolo (ricordate Agosto?), datato 2002. Ora i Perturbazione tornano a calcare i palchi di tutta Italia, con il loro suono ricercato e al contempo di facile ascolto.

Ore 18.10 -
La storia dei tre ragazzi di Mantova prende il via un pomeriggio del febbraio 2001, quando si esibiscono in una jam session di cinque ore in un negozio di abbigliamento, senza avere fatto né prove né scalette...
Dopo questo inizio improvvisato incontrano Giulio Favero (One Dimensional Man), che decide di produrre il disco d'esordio: The Swindler. Un album che loro stessi definiscono incazzato, emotivo, solitario, e che propongono in un'esibizione di forte impatto.

Ore 17.30 - - Leggi
Denize, genovese e ex Kitty Wedgers, si palesa come “one-sad-man-band” sulla scena nostrana nel '99. Cantautore dalle poche parole, con un suono “stratificato” che somiglia più ai Godspeed You Black Emperor che a Guccini. Scrive, arrangia e suona tutti i suoi pezzi, trasmettendo le sue emozioni con intensità. Nel '04 ha vinto come best mp3 il Diesel U Music Award, si è esibito sul palco del Sonica e quest'anno è stato finalista per il FIB di Benicassim.

Ore 17 - - Leggi Bella partenza per la band genovese con il primo disco, flares, distribuito in tutto il mondo. Registrato interamente in casa, “flares” prosegue (ampliandolo) il discorso iniziato tre anni prima con kraken ep, inclassificabile nel suo porsi sull'incerto confine tra ambient, post-rock ed elettronica, estremamente intimo e personale. Sullo slancio delle ottime recensioni avute dal disco, i Port-Royal da settembre partiranno per il loro primo tour europeo.

Nella foto: gli Afterhours

Potrebbe interessarti anche: , Vincenzo Spera: «Serve un programma europeo della musica dal vivo» , Don Ciotti, Bollani e Renzo Piano, esempi per il futuro del Belpaese , Sanremo 2018: Leonardo Monteiro con Bianca. Testo e pagella , Festival di Sanremo 2018, i 20 Big in gara e le Nuove proposte , Umberto Tozzi, 40 anni che Ti Amo Live e il tour

Oggi al cinema

The Help Di Tate Taylor Drammatico U.S.A., 2011 Tratto da uno dei romanzi più importanti di questi anni, un caso letterario al 1° posto delle classifiche del New York Times. Il film "The Help" con Emma Stone ("Easy A") nel ruolo di Skeeter, Viola Davis, attrice nominata agli Academy Awards®... Guarda la scheda del film