Magazine Martedì 7 giugno 2005

Fuoriprogramma al Suq

Magazine - Al Salotto del Libro e delle Culture, che si sta svolgendo all’interno del , c’è un incontro fuori programma con protagonista il libro, per l'occasione "liberato". L’idea è nata durante la conferenza stampa di presentazione del Suq: presenti Alberta Dellepiane, della Biblioteca Berio, ed un bookcrosser genovese. Lì è nato l’accordo per uno scambio di esperienze tra i "Lettori accaniti" ed i bookcorsari genovesi.

I Lettori accaniti, così autodefinitisi, sono un gruppo speciale di frequentatori della Biblioteca Berio, mentre i Bookcrosser sono persone che diffondono il piacere e l’amore per la lettura, ‘liberando’ libri in giro per la città - dopo avere registrato i volumi nell’apposito per seguirne il percorso.

Con la serata di venerdì 10 giugno, alle ore 19.30 al Porto Antico, si potrà assistere a questo incontro che avrà come protagonista il libro, strumento principe del nostro sapere, il libro ‘lasciato’, ‘liberato’, ‘abbandonato’; il libro amato, letto, stropicciato…il libro soprattutto come piacere, avventura, viaggio della fantasia per vivere storie infinite.

Per l’occasione i bookcrosser genovesi, che amano definirsi anche bookcorsari, allestiranno sul palco del Suq, dopo la lettura di Dante in 20 lingue, una Freebookzone, ovvero uno spazio con testi appositamente ‘lasciati’, da portare via. I Lettori accaniti avranno così un modo originale di soddisfare la loro passione; insieme ai bookcorsari potranno poi commentare letture e desideri, trame e preferenze. Tutto in libertà e con tanta simpatia.
Un altro piccolo evento da inserire nel ricchissimo programma del Suq, proprio un momento prima di gustare il Buffet Multietnico di Chef Kumalè.

Giorgio Boratto

di Giorgio Boratto

Potrebbe interessarti anche: , Il gioco del suggeritore di Donato Carrisi: intrigante favola nera in bilico tra reale e virtuale , Il Natale del commissario Maugeri, l'ultimo libro di Fulvio Capezzuoli. La recensione , Bonelli: Dylan Dog e Martin Mystere nell'Abisso del male , A mali estremi: nuovo caso per la colf e l'ispettore di Valeria Corciolani , Peccato mortale di Carlo Lucarelli: un altro intrigo da risolvere per il commissario De Luca

Oggi al cinema

Vogliamo vivere! Di Ernst Lubitsch Commedia, Guerra U.S.A., 1942 Joseph Tura (Jack Benny) e la moglie Maria (Carole Lombard) dirigono una compagnia teatrale polacca, rimasta senza lavoro dopo l'occupazione tedesca del '39. Quando il tenente Sobinski (Robert Stack), spasimante di Maria, chiede loro aiuto per la causa... Guarda la scheda del film